Twitter marketing: 5 campagne efficaci e creative

Cinque casi da cui trarre ispirazione.

Su Twitter nulla è lasciato al caso: la brevità del testo obbliga utenti e brand a dire l’essenziale, cercando sempre nuove idee vincenti. Perciò, prendendo ispirazione da Mashable, vediamo alcuni esempi di utilizzo dei 140 caratteri dediti alla creazione di campagne marketing di successo, ben lontane dallo strafalcione di McDonald’s con #McDStories.

Domino’s Pizza U.K. #letsdolunch


Offrendo una  pizza scontata, Domino’s  ha dato ai propri clienti una ragione per partecipare alla sua campagna Twitter. La promozione è stata attivata dalle 9 alle 23 del 5 Marzo 2012 tagliando il prezzo della Pizza Peperoni di un pence ogni volta che qualcuno twittava l’hashtag #letsdolunch. Dopo 85mila tweets, il prezzo è sceso da 15.99 sterline a 7.74, la Domino ha offerto questo prezzo dalle 11 alle 15 quel giorno. Una campagna simile è stata effettuata anche in Irlanda lo stesso giorno con l’hashtag #pizzalunch, che ha fatto abbassare il prezzo iniziale di 20 euro a 13.24.

Uniqlo U.K. #luckycounter    


Un’altra campagna del Regno Unito in cui il prezzo del merchandising diminuiva più se ne twittava. Parallelamente,  i rivenditori di Uniqlo hanno creato una pagina chiamata “Lucky Counter” che offriva 10 articoli. Se una persona cliccava uno di questi, innescava un twitter pre-impostato che utilizzava l’hashtag  #luckycounter. La promozione è iniziata il 7 Settembre e gli articoli sono stati scontati il 9 Settembre.

The White House #40dollars


L’amministrazione  Obama  ha raggiunto un successo relativo al marketing sui social network anche grazie a una campagna su Twitter nel Dicembre 2011, a proposito di un tema di per sé noioso: il dibattito sulla tassazione del libro paga. Utilizzando Twitter si è reso l’argomento più personale e soggettivo,  ponendo la domanda (munita di hashtag ovviamente) “What does #40dollars mean to you?” con riferimento al programma dei Repubblicani. Il risultato è stato sorprendente, ben 17mila persone hanno risposto al tweet della Casa Bianca!

Ben & Jerry’s #FairTweets


Una campagna innovativa  risalente a Maggio dell’anno scorso è stata quella di Ben & Jerry’s, che si prefiggeva l’obiettivo di  mettere in luce l’importanza del World Fair Trade Day. Il brand di gelati appartenente al gruppo Uniliver ha reso possibile questo creando un microsito in cui gli utenti potevano scrivere i propri tweet. Automaticamente lo spazio inutilizzato del tweet veniva compilato con un plug a sostegno del Fair Trade Day munito di hashtag.

RadioShack’s #kindofabigdeal


I rivenditori RadioShack celebrarono l’avvento di Verizon Wireless nel Settembre del 2011 con una campagna hashtag memorabile, trasformata un un gioco interattivo in tempo reale. Il tutto avvenne posizionando un gruppo di telefoni Verizon su di un tavolo nel negozio. Ogni volta che qualcuno twittava l’hashtag #kindofabigdeal i telefoni vibravano.  In seguito se una delle persone che avevano twittato riceveva un tweet sul telefono, aveva diritto a un cellulare Verizon. Ci furono ben 80mila menzioni @RadioShack!

Abbiamo visto come di occasioni da cogliere sulla piattaforma dedicata al microblogging ce ne siano parecchie. Dopo un’attenta fase di ascolto dell’ambiente social, ottenute le informazioni necessarie si può procedere nella creazione di campagne marketing semplici e d’impatto. Parlando di occasioni su Twitter, è il caso di dire che se da un lato può chiudersi una porta… dall’altra si apre un cancelletto!

Dateci un hashtag e solleveremo i social! 😉

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?