Mobile e self-help: le apps che ti migliorano la vita

La medicina prêt-à-porte ti da tutto il sostegno di cui hai bisogno.

@Desiree Catani

Esistono molte malattie sottovalutate dai pazienti, diverse delle quali necessitano di controlli costanti e frequenti.
Per una persona affetta dal diabete, ad esempio, è essenziale conoscere la composizione qualitativa e quantitativa di ciò che mangia. Dovrebbe essere costantemente informato sulla velocità con cui gli alimenti vengono assimilati e assorbiti.
Per non parlare della vita poco semplice che conducono coloro che sono intolleranti al glutine. Avere ben in mente quali sono gli alimenti adatti a sé e reperirli è molto difficile.

Come può la tecnologia aiutare la medicina?

Centinaia di persone, oramai, possiedono un computer, o uno smartphone o un iPad e il futuro della medicina risiede proprio nell’utilizzo di questi mezzi per superare il limite delle sessioni faccia a faccia a distanza di tempo, in favore di un supporto immediato al paziente.

Diabete e Celiachia

Oggi ci dedichiamo alle migliori applicazioni sul mercato per soggetti diabetici e celiaci.
EuroTouch DID, prodotta da Me.Te.Da s.r.l., è una nuova applicazione utilizzata come diario interattivo del diabete.
La sua creazione semplifica la gestione quotidiana della terapia insulinica e rende la conta dei carboidrati semplice, grazie all’accesso ad un ricco database fotografico di alimenti.
DID calcola, inoltre, il bolo di insulina in base a fattori personalizzati e impostati dal diabetologo che, grazie alla telemedicina, può costantemente controllare i dati memorizzati sulla cartella clinica informatizzata.

@www.itunes.apple.com

Ecco il download all’apps su iTunes:

EuroTouch DID - Il Diario Interattivo per il Di...

In più, durante il Summit ONU tenutosi a New York lo scorso settembre, è stata presentata una nuova applicazione chiamata Ontrack Diabets.

@www.benessereblog.it

Quest’ultima si propone di sostituire il comune taccuino su cui si annotano i risultati dei prelievi, semplificando gli appunti e fornendo altri strumenti aggiuntivi, come la possibilità di esportare i dati raccolti in diversi formati e di condividerli con le strutture ospedaliere.

Il link per il download su Google Play dell’app, al momento disponibile solo per Android :


Per quanto riguarda, invece, la sfera della celiachia, è stata messa in commercio una nuova app gratuita dal nome Glutenfreelist. Attraverso quest’ultima è possibile scaricare il prontuario dei cibi che possono essere consumati dai soggetti celiaci, con una scheda informativa per ogni singolo alimento.

@www.htcblog.com

Ecco i link agli store di Apple, Android e Blackberry per scaricarla:

GlutenFreeList    

L’Associazione Italiana Celiachia (AIC), al contrario, ha ritenuto esaustiva la versione mobile del prontuario AiC. Essa mette a disposizione una lista, sempre aggiornata e comoda da consultare, dei prodotti senza glutine in commercio.
La ricerca all’interno del prontuario avviene totalmente offline. La connessione è necessaria solo per gli aggiornamenti periodici dell’elenco prodotti.

@www.itunes.apple.com

Ecco dove scaricare l’app:

AiC Mobile  

Ciò non toglie che è piuttosto improbabile che il ruolo fisico del medico venga sostituito dalle diverse applicazioni.
Bisogna, però, ammettere che queste nuove tecnologie possono migliorare notevolmente l’efficienza dell’assistenza sanitaria.
In effetti, queste tecniche hanno ed avranno sempre di più un impatto enorme sul trattamento e sulla prevenzione delle malattie proprio grazie alla possibilità di poter raggiungere un gran numero di persone attraverso i dispositivi elettronici, senza dimenticare che si tratta di servizi che possono essere offerti a un costo inferiore.