"Dear 16 year old me" ritorna: non studiate legge [VIDEO]

Gli stereotipi sugli avvocati sono tanti: solitari, alienati, idealisti frustrati. Gli studenti della Scuola di legge di Calgary ci ironizzano su.

Siete giovani, vi state diplomando e dovete scegliere cosa fare della vostra vita. Volete aiutare il prossimo e vi piace fare sempre la cosa giusta. Quale facoltà sceglierete? Probabilmente quella di Giurisprudenza, law school in inglese. Pessima scelta: fermatevi finché siete in tempo. L’ironica (e poi neppure tanto) raccomandazione arriva dagli stessi studenti della facoltà di legge della University of Calgary, che hanno realizzato questo video sulla falsa riga del tanto apprezzato “Dear 16 Year Old Me“.

Jon Ng, che ha ideato l’iniziativa in occasione dell’annuale talent show universitario, ha scelto di rifarsi minuziosamente proprio al video promosso dal David Cornfield Melanoma Fund perché ne condivide l’obiettivo di fondo: prevenire future vittime.

Ovviamente i pericoli che raccontano i protagonisti di questa versione sono di caratura ben differente (intento chiaramente espresso anche nel disclaimer presentato negli ultimi secondi). Ma alienazione, frustrazione, sogni e ideali calpestati sono certamente cose da tenere in considerazione e di cui essere avvisati prima.

I ragazzi (più un vero professore della facoltà, che ha simpaticamente accettato di partecipare) raccontano proprio questo: il duro lavoro, l’isolamento dovuto alla totale lontananza degli amici rispetto alla passione per la legge, la prospettiva di lavorare per far arricchire grandi multinazionali anziché diventare nuovi idoli della giustizia, alla Erin Brockovich.

Ng racconta di aver prodotto il video assieme ai suoi compagni perché, nonostante l’amore per i suoi studi, metterne in luce difficoltà e rinunce che questi comportano sembrava loro molto più divertente. In fondo di posti dove leggere quanto è bello studiare legge ce ne sono già tanti. E forse qualcuno dei tanti stereotipi su chi studia o pratica legge, è anche vero. Vi ricordate del surreale dialogo di “So You Want to Go to Law School“?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?