MWC 2012: Le migliori novità Hi-Tech per smartphone futuristici

Tantissime le novità dal MWC che renderanno i nostri smartphone sempre più all'avanguardia!

Il Mobile World Congress 2012 di Barcellona si è chiuso ieri e sono tante le novità che ha portato con se. Sicuramente passerà alla storia per il lancio – inaspettato – del nuovo Ipad 3 che ha spiazzato un po’ tutti i presenti all’evento ma anche per la presentazione dello smartphone  Nokia 808, lo smartphone con fotocamera da 41 megapixel. Tuttavia l’MWC è stata la conferma del trend che ha investito il mondo smartphone,  sempre più lontani da quelli che erano dispositivi “monofunzione” e sempre più vicini a una concezione di oggetti polifunzionali e utilizzabili in tutte le ore della giornata e soprattutto in ogni luogo. Scopriamo assieme quali sono le novià Hi-Tech emerse dal congresso spagnolo più atteso dai mobile addicted e non solo.

Il 3 in 1 di Asus: il Padfone

Lo smartphone è un oggetto polifunzionale ma che spesso pecca in quanto limitato nel suo utilizzo. Il suo schermo ad esempio essendo relativamente piccolo non ci consente di scrivere facilmente documenti word e allo stesso modo ci complica le cose quando si tratta di leggere un e-Book. Probabilmente è proprio pensando ai limiti degli smartphone che i propietari della Asus hanno pensato a un nuovo device che al tempo stesso unisse la doti di uno smartphone con la praticità di un tablet e la comodità di un notebook: il Padfone.

Il PadFone di Asus, di cui vi avevamo già parlato in passato in questo articolo ed ora ufficialmente annunciato a Barcellona, è un device estremamente versatile: di base è uno smartphone che però , grazie a un case apposito, può essere inserito all’interno di un tablet. Il tablet a sua volta può esssere poi collegato a una tastiera trasformandosi in un vero e proprio notebook. Insomma il Padfone rappresenta una grandiosa innovazione, un 3-in-1 che farà felici molti utenti.

Guardate il video per saperne di più:

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=Rrh_EwFaZ7I&feature=youtu.be’]

Smartphone idrorepellenti

Sicuramente a molti di noi è capitato di avere appena messo il piede sotto la doccia per poi sentir squillare il cellulare e non poter rispondere. Ecco perché la moda di questi ultimi anni (già ampiamente diffusa in Giappone) è quella di creare device che abbiano una certa resistenza all’acqua, dei veri e propri smartphone impermeabili. Al MWC erano infatti presenti due aziende, la Liquipel ed la HzO, che hanno elaborato dei particolari rivestimenti invisibili applicabili sui nostri dispositivi permettendo di evitare che si danneggino al contatto con liquidi, rendendoli di fatto idrorepellenti.

Molte aziende produttrici di smartphone si sono però “portate avanti col lavoro” creando smartphone idrorepellenti “di serie”. Sono stati infatti presentati al MWC due device, il Fujitsu F12arc  (divenuto il più sottile terminale waterproof al mondo ) e l’Eluga Power della Panasonic. Entrambi i dispositivi promettono infatti l’inattaccabilità dell’acqua in caso di fortuita immersione dello smartphone nella nostra vasca da bagno. Adesso conversare con i vostri amici durante lo shampoo non sarà più un problema.

Duracell Powermat, ricarica il cellulare senza fili!

La ricarica del cellulare è sempre stato un sogno mai risolto per tutti i possessori di smartphone…almeno fin’ora. Le soluzioni erano state trovate già in passato ma non hanno avuto successo risultando essere scomode oltre che troppo costose. Adesso invece grazie alla Duracell  non è più un sogno irragiungibile. La loro idea  è stata presentata in esclusiva al MWC e si chiama WiCC (Wireless Charging Card). Come funziona? La WiCC è una “schedina” molto sottile che va inserita sulla batteria dello smartphone. Successivamente poggiando lo smartphone su una base apposita chiamata Powermatt esso si ricaricarà per induzione senza utilizzare alcun cavo USB. Una soluzione veramente valida e rivoluzionaria.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=gOBgBcENEHk’]

Tuttavia, senza ombra di dubbio ci sarà ancora da attendere prima di poter trovare la WiCC in commercio specialmente perché ci vorrà del tempo prima che le compagnie adattino i loro modelli. Ad oggi solo Samsung e Blackberry hanno aderito al progetto ma in futuro tante altre aziende potrebbero decidere di affidarsi ad una soluzione simile.

Celluon Prodigy, una tastiera a infrarossi per iPhone

Se pensi che scrivere con il touchsreen del tuo iPhone sia difficoltoso e desideri una tastiera più grande per il tuo amato “melafonino” beh durante l’MWC (ma era già presente al CES), l’azienda coreana Celluon ha presentato una nuova case per iPhone 4 e iPhone 4S chiamata Prodigy che consente agli utenti di scrivere sfruttando una tastiera laser virtuale.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=3rHSpnD6Vuw&feature=player_embedded’]

Sicuramente il progetto è ancora agli albori e la tastiera non funziona in maniera celere. Ma se dovesse crescere nel modo giusto, beh rivoluzionerebbe sicuramente il modo di interagire con i nostri smartphone.

Voi invece cos’altro vi aspettate dal futuro per i vostri smartphone?