La storia dei Mobile App Stores [Infografica]

Quando è stato creato l'Ovi store, e con quante app è partito l'Android Market? Tutte le informazioni sui Mobile market racchiuse in un'infografica

Come scegliere il nostro prossimo smartphone? Sarà il nostro fedele compagno, un ufficio virtuale capace di accontentare le esigenze più varie e, ovviamente, dovrà essere compatibile con le app che desideriamo. Una delle maggiori variabili nella preferenza del nostro mobile device sta nell’ampiezza del market online: non è molto scontato, eppure non tutte le app sono compatibili con i principali mobile OS (Instagram, ad esempio, è disponibile al momento solo  sui device Apple).
I market di applicazioni sono relativamente recenti:  il primo è stato l‘App Store di Apple, lanciato il 10 Luglio  2008, con 500 app (quello di Android è stato lanciato 3 mesi dopo, con appena 50 app disponibili). In poco tempo, tutti i maggiori mobile OS si sono dotati del loro market, e sono fioccati tanti market alternativi.

Oggi vi presentiamo un’infografica cronologica di ShoutEm sui vari app market, dalla loro nascita fino all’inizio del 2012, per capire l’entità dei guadagni che c’è dietro e la rapida diffusione di questo fenomeno.(cliccate sull’immagine per ingrandirla)

mobile app store

I numeri degli App Market ci aiutano a comprendere meglio la differenza tra un cellulare ed un mobile device: oggi non è più possibile concepire uno smartphone “stand alone”, privo di contenuti scaricabili dopo l’acquisto. Le app consentono di avere tra le mani un dispositivo snello e su misura per le nostre esigenze, capace di sostituire, nella maggior parte dei casi, le altre tecnologie nella nostra vita quotidiana. Senza uno store, il mobile device che abbiamo tra le mani sarebbe solo un cellulare.