Fashion e mobile: la ricetta giusta per smartphone di lusso

La moda e il lusso fanno breccia nel mondo della telefonia. Scopriamo assieme alcuni device "particolari"...

L’abbiamo ribadito più volte, lo smartphone è l’oggetto trend in motion del secolo. Essendo trendy ha normalmente attratto a sé le attenzioni di un settore apparentemente lontano da quello della telefonia: quello della moda.

Da un po’ di anni a questa parte si  è assisito infatti a una lenta ma efficace “infiltrazione” del mondo fashion in quello degli smartphone. Questo per un duplice motivo: da un lato le case produttrici sanno che una versione speciale griffata può avere un prezzo superiore  e il produttore può guadagnare nuovi clienti tra i consumatori sensibili alle grandi firme; dall’altro le case di moda hanno percepito l’importanza  di sfruttare lo strumento di comunicazione più utilizzato del millennio per pubblicizzare il proprio marchio e aumentare la fedeltà dei consumatori verso il brand.

Andiamo a vedere fin dove si è spinta questa nuova “corrente” guardando assieme alcuni modelli di fashion smartphone  extralusso.

LG Prada 3.0 – prezzo 599€

Lo smartphone con OS Android uscito in italia il 24 gennaio 2012 ha attirato l’attenzione di molti per essere al momento l’unico smartphone sul mercato nato dalla collaborazione con un brand premium.

PRADA phone by LG 3.0  unisce lo stile elegante della nota casa di moda con la tecnologia LG, ed è il terzo telefono risultante dalla partnership tra PRADA e LG che ha già in passato riscosso un ampio successo.

Eccovi un video di presentazione.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=3ZXEfd5zWVA’]

Tag Heuer “Link”  – prezzo a partire da 4700€

Lo smartphone creato dalla famosa azienda svizzera produttrice di orologi di lusso ha anche esso un “comune” OS Android ma non è un dispositivo per tutte le tasche.

La particolarità di questo device sta nella sua estetica, dove potrete ammirare tutti materiali assolutamente degni della parola lusso: decorazioni in pelle di alligatore o lucertola e diamanti, e base in titanio o oro. Chiaramente in base alla vostra scelta il prezzo lieviterà…

Ecco a voi un video del primo vero smartphone svizzero di lusso:

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=MPDG7w3KYcM’]

Serie Dior Touch Phone –  prezzi a partire da 3900€ fino a 85.000€

Pochi mesi fa la casa di moda di Christian Dior  ha rilasciato una collezioni di cellulari eleganti ed extralusso fatta con materiali preziosi, un prodotto che ben riflette lo spirito del marchio fashion. Ogni device di questa serie ha una struttura costituita da 99 pezzi assemblati a mano mescolando zaffiro, cristallo, acciaio, oro, diamanti e madre perla.

Il più costoso della serie è il Diamond Reverie: un vero e proprio “gioiello” tecnologico in oro bianco, 46 pezzi di madreperle e 1539 diamanti per un costo totale di ben 85.000 €. Si può optare anche per la vesione “più economica”, quella senza diamanti che costa circa 3.900 €.

Jil Sander Mobile – prezzo 300€

La stilista tedesca Jil Sander, famosa  per il suo design minimalista e raffinato, ha annunciato in novembre un nuovo smartphone in accordo con LG Electronics  montante  il Windows Phone 7.5 OS. Lo smartphone è in vendita sul sito della casa di moda e nelle varie boutique della casa di moda.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=0Eu4-iCoFe0′]

Esteticamente, il Jil Sander Mobile riprende il blu elettrico – colore caratteristico della casa di moda – sia nell’aspetto esterno dello smartphone che nella ricca gamma di accessori.

L’applicazione “Jil Sander” installata all’interno permette una continua interazione da parte dell’utente con la casa di moda e comprende un menu shopping, una vera e propria guida per l’utente all’interno della boutique virtuale della stilista e al suo store online.

iPhone Diamond Rose Edition – prezzo 6 milioni di euro

Stuart Hughes, ideatore di tanti modelli lussuosi di iPhone e iPod, presenta l’iPhone Diamond Rose Edition un esemplare in edizione limitata di iPhone 4: la scocca è stata infatti è tempestata di 500 diamanti e rifinita in platino .

I modelli di iPhone modificati dall’imprenditore inglese Stuart Hughes, sono il più bel desiderio degli amanti del lusso sfrenato e fan della Mela, che possono cosi avere un iPhone davvero esclusivo: è stato infatti prodotto solo in 2 esemplari.

Versace Unique – prezzo 5.500€

Annunciato in Gennaio 2011 e disponibile da Giugno 2011, questo smartphone è molto alla moda ma senza eccessi. Versace lo ha infatti sviluppato sull’idea del “less is more” ovvero meno c’è meglio è. Il quadrante è inserito in una montatura in oro ed è disponibile nella versione in pura ceramica high-tech o in quella laccata, mentre il touchscreen è in cristallo zaffiro, impossibile da graffiare. Sul retro compare la Medusa in rilievo, simbolo della Maison Versace.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=_5FzC-14ciw’]

Il device è disponibile in vendita nelle butique Versace di tutto il mondo e nei negozi più esclusivi di gioielleria e orologi con un prezzo di base di 5.500 euro

Amarcord: Motorola Razr V3i Dolce & Gabbana (gold) – prezzo di lancio 590€

Il precursore di questo nuovo trend furono Motorola e Dolce & Gabbana che nel 2006 annunciarono il lancio della limited edition del RAZR V3i: una nuova collaborazione che armonizzava il grande successo dell’elegante Motorola RAZR con lo stile eccentrico di Dolce & Gabbana. Lo smartpone presentava una esclusiva finitura dorata, uno sfondo personalizzato con screensaver, un esclusivo tono di accensione e spegnimento, una particolare suoneria polifonica e  uno speciale videoclip che illustra i 20 anni di storia del marchio Dolce & Gabbana. Ogni cellulare era un vero pezzo da collezione grazie all’esclusivo numero di serie inciso sul retro. Lo smartphone ebbe grande successo divenendo appannaggio di una nicchia ristretta di amanti del marchio, disposti a tutto pur di ottenere l’ennesimo status symbol.

Conclusioni

Cosa è che rende questi smartphone speciali e costosi? Al di la dei materiali esosi – ma sicuramente non efficaci – perché le persone sono disposti a spender così tanti soldi?  Dal punto di vista hardware questi device non presentano infatti particolari vantaggi rispetto a quelli più economici ed “anonimi” ad eccezione del mero fattore estetico (i normali non luccicano). Dal punto di visto software scopriamo che la maggior parte dei terminali monta  Android o Windows, sistemi operativi disponibili anche su cellulari da 80€.

Capisco che molte persone  per quanto riguarda la moda attribuiscano al marchio la miglior qualità del capo indossato e lo preferiscano (anche questo discutibile) ma per quanto riguarda i cellulari questo concetto, come abbiamo dimostrato, non può assolutamente essere vero. La soluzione a questo dilemma è dunque solo una: la firma viene vista come uno status symbol e il lusso sfrenato come una gratificazione personale. In sostanza in questi device è la firma stessa a dare valore aggiunto al prodotto e porta i consumatori a pagare cifre che non rendono giustizia al reale valore oggettivo dello smartphone.

Voi invece quanto sareste disposti a spendere pur di avere uno smartphone disegnato da uno stilista?

Se ne conoscete altri segnalateli pure nei commenti!