Anno nuovo, social network nuovo: De Revolutione

Un social per cambiare il mondo grazie alle persone e al web

Siamo da poco entrati nel 2012 decretato l’anno chiave per le reti sociali e già c’è aria di novità per quanto riguarda i social network. Che dire, sembra il preludio di un anno ricco di aspettative, alla faccia dei Maya.

Per esempio, ci sono lavori in corso per la piattaforma De Revolutione, attualmente sul web  in versione Alpha. Grazie ad un accurato passaparola, conta attualmente più di 40000 iscritti in attesa dell’apertura pubblica del sito (stabilita verso la fine del mese).

Dal significato latino “sulla rivoluzione”,  la web startup è stata fondata da Roberto Esposito, un esperto conoscitore della rete che da anni ne analizza sia la psicologia che l’evoluzione, per capire come il web stia cambiando il nostro modo di vivere e socializzare. De Revolutione nasce per integrarsi con gli altri social network formando una rete dalla trama sempre più intricata che facilita le connessioni, i progetti di gruppo e lo scambio di idee.

È proprio questa la prerogativa: stimolare la collaborazione di gruppi per raggiungere obiettivi comuni provenienti ‘dal basso’, grazie a una sorta di struttura circolare di tipo orizzontale. In breve, idee che vengono dalla gente  per la gente.

Un’interazione viva che dà la possibilità di trasformare le idee migliori in Rivoluzioni di massa, termine ben lontano dalla massificazione di inizio Novecento:  qui si parla di individui che prendono coscienza del proprio ruolo di cittadini del mondo, dando il via ad un confronto su temi che possono essere di natura globale.

Magari si scopre di avere gli interessi artistici di qualcuno che sta oltreoceano e creare un progetto comune, coordinare volontariato in caso di emergenza e calamità naturali, oppure aprire una raccolta di beneficienza sino ad improvvisare un flashmob in una stazione dei treni. Persino il crowdfounding risulta essere uno dei punti chiave su cui si pone l’accento nella pagina di benvenuto. Cosa stiamo aspettando? Varchiamo i confini delle miserrime reti civiche e pensiamo in grande. Let’s do it!

Per iscriversi  basta inserire la propria e-mail nell’apposito campo e cliccare “Iscriviti” e il gioco è fatto, in attesa dell’apertura ufficiale del sito è possibile seguire De Revolutione sia su Facebook che Twitter.

De Revolutione è un social network made in Italy che punta ad assumere rilevanza globale; visti i nuovi propositi che si fanno con l’anno nuovo perché non dare fiducia a questo possibile butterfly effect dedito a rendere il mondo un posto migliore?

Presa della Bastiglia
VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?