CES2012: i nuovi tablet e tutte le novità mobile!

Al Consumer Electronic Show di Las Vegas dominano le innovazioni mobile.

Come molti dei nostri lettori già sapranno, si sta per chiudere proprio oggi il Consumer Electronic Show 2012 di Las Vegas, e siamo già alle prese con le prime considerazioni da fare, soprattutto in campo mobile.

C’era da aspettarselo che infatti uno dei settori più prolifici dal punto di vista dell’innovazione sarebbe stato quello mobile, cavalcando il trend già ampiamente espresso nell’edizione precedente. Vediamo quindi in un breve resoconto quali sono state le novità più interessanti per questa sezione.

Cosa sono gli ultrabook?

Se avete dato una rapida occhiata alla rassegna stampa high tech di questa settimana, vi sarà sicuramente saltata all’occhio questo termine che ha goduto delle luci della ribalta proprio durante il Ces 2012. Che cos’è un ultrabook? In sostanza, qualcosa da cui i produttori di tablet (iPad compreso) dovranno guardarsi bene nel prossimo anno. Gli ultrabook sono a tutti gli effetti personal computer portatili, dalle dimensioni leggere e sottili che ci si aspetterebbe da un tablet, e con la potenza di un notebook.

Tutto reso possibile dai processori CULV sviluppati da Intel, che sono giunti ora alla seconda fase di sviluppo quella degli Ivi Bridge. Si sono visti al Ces circa 30 modelli le cui caratteristiche comuni principali erano batteria di durata media pari a 5 ore e uno spessore di 2 cm.

Il modello più gettonato è stato certamente lo XPS 13 della DEll, che per la design e prestazioni è stato perfino paragonato al MacBook Air.

Acer non è stata certo a guardare, stupendo tutti con Aspire S5, il portatile più sottile al mondo, che grazie a Acer Always Connect può essere tranquillamente gestito in remoto via smartphone. Secondo J. T. Wang, Ceo di Acer, deve rispondere ad un mondo in cui i consumer vogliono dispositivi facili da trasportare, capaci di interagire con tablet e smartphone, e che durino possibilmente una giornata (fonte).

Tornando ai tablet invece…

Tra le tante novità ne scegliamo due.

Una menzione è infatti obbligatoria per il tablet XO3 della OPLC, che farà sicuramente contento qualche bambino figlio di genitori geek. Schermo da 8” e risoluzione 1024×768, con rivestimento in gomma per ripararlo dagli urti, sistema operativo a scelta tra Linus e Android, economico (il costo dovrebbe aggirarsi intorno ai 100€) ed ecosostenibile visto che può essere alimentato dai pannelli solari presenti su uno dei suoi lati, o da un dispositivo a manovella. Se vi sembra troppo mettere tra le mani dei vostri figli un iPad, questa potrebbe essere una soluzione.

Asso nella manica per quest’anno in casa Asus sarà certamente il nuovo padfone ASUS Eee Pad Transformer Prime (sembra un nome da robot Trasformer) e infatti diventa in poche mosse sia tablet che netbook. Fornito di un potente chip Tegra 3, leggero e maneggevole, ma soprattutto competitivo. A partire dal prezzo, destinato ad aggirarsi attorno ai 250 dollari.

Click Stick – Mobile Photography

Dopo tante applicazioni che permettevano di scattare foto con autoscatto con l’iPhone, Dexim esce sul mercato con Click Stick il telecomando che permette di scattare foto con il timer, ma solo dopo aver deciso la composizione dell’immagine esattamente come la vogliamo. Fosse uscito prima di natale, sarebbe stato un regalo utile. 40 dollari e si scarica anche l’applicazione gratuita, munita di filtri ed effetti vari per poter postprodurre le foto.

Innovation for videogame lovers

 

Quando si parla di tecnologia, la mente va subito inevitabilmente anche alle esperienze videoludiche. Dal punto di vista mobile, importanti innovazioni si sono consacrate nel 2011, dai rompicapo tecnicamente semplici come Angry Birds, a soluzioni molto più impegnative come i vari Fifa e Pes 2011. Questi ultimi trovano forse il limite principale nel basso livello di giocabilità a cui costringono gli utenti mobile a causa della mancanza di tasti fisici.

La soluzione presentata proprio al Ces di quest’anno è stata iCade Mobile, prodotto dalla Ion. Un nuovo dock che trasforma lo smartphone in una vera e propria console portatile. Il vostro iPhone in pratica diventerà qualcosa di molto simile alla Psp. Alternativa questo c’è Gametel, simile nel concetto a iCade Mobile, ma cambia nella disposizione dei tasti.