Evernote food: la migliore app per catalogare ricette sul proprio iPhone

Le nostre ricette preferite sempre disponibili e perfettamente catalogate.

Un accanito foodlover, come chi scrive, che va continuamente in giro per locali inseguendo mode e trend gastronomici, e che puntualmente prova a rubare qualche ricetta scoperta casualmente sulla tavola di un ristorante, si sarà sicuramente posto il problema di trovare un supporto su cui appuntare ingredienti e procedimento di una nuova scoperta.

Molto vintage sarebbe utilizzare una bella agenda, su cui magari scrivere a mano con una penna elegante, magari stilografica, da critico impegnato, da tenere sempre a portata di mano nel taschino interno della giacca. Ma parliamoci chiaro, cos’è che abbiamo sempre a portata di mano?

Evernote Food è una app spin-off della fortunatissima Evernote, un’app gestionale che offre un servizio web multi piattaforma che semplifica l’organizzazione di ogni tipo di annotazione personale, sempre consultabili su qualsiasi dispositivo fisso o mobile. Questa nuova versione di Evernote è dedicata ai Food Lovers, e funziona in modo molto semplice.

Basta loggarsi e creare una nuova ricetta inserendo Titolo, Tag, Location, Ingredienti e procedimento nelle Notes. A questa sarà possibile aggiungere una o più foto del piatto, finito o in corso d’opera.

Tutto sommato utile avere la possibilità di organizzare le nostre ricette preferite, e averle sempre a portata di mano con procedimento, ingredienti e foto per aiutarci quando ne abbiamo più bisogno, non trovate? Unica pecca dell’app è il procedimento di inserimento delle ricette completamente manuale. Questo potrebbe stancare l’utente durante l’upload di una nuova ricetta. Ma confidiamo in un upgrade che aiuti a risolvere questo problema.

Ninjarecipe

Stavolta, prima di segnalarvi i link da cui scaricare le app citate nel post, eccovi la ricetta che ho inserito per testare l’app. Potrebbe tornare utile tra qualche giorno per i vari pranzi/cena natalizi.

Tonnarelli con asparagi e salmone

Ingredienti per 4 pax

400g pasta

50g burro

250g porri

250g salmone

100g parmigiano reggiano

Panna fresca qb

olio extravergine d’oliva

Pepe & Sale qb

Lessare in pentola con abbondante acqua gli asparagi, mentre in un padella capiente far scaldare insieme olio e burro. Tagliare a rondelle i porri (solo la parte bianca) e farli rosolare in padella a fuoco medio-basso. Quando gli asparagi si saranno lessati, tagliare finemente tutta la parte più morbida (ovvero, la testa e parte del gambo), salvando qualche testa per la decorazione finale. Passare il trito in padella con i porri e far rosolare. Salare e pepare verso fine cottura.
Intanto, fare bollire abbondante acqua salata in una pentola capiente e calare la pasta al primo bollore. Nell’attesa che la pasta sia pronta, spegnere la fiamma della padella con il condimento, e inserire tutto il salmone che cuocerà sul calore già presente. Amalgamare il tutto con la panna, aggiungendone poco alla volta a seconda dei gusti.Con i tonnarelli cotti al dente, scolarli senza gettar via tutta l’acqua di cottura, e passarli velocemente in padella, impostando una fiamma vivace per spadellarli per un minuto aggiungendo parmigiano reggiano a piacere. Se la pasta dovesse risultare asciutta, basta aggiungere un po’ d’acqua di cottura della pasta.

Ed ecco finalmente i link alle app: