Foursquare ci regala un'istantanea dei Check-In Americani!

Geolocalizzandosi, gli utenti mandano importanti informazioni sulle loro abitudini e sul rapporto che hanno con il territorio

Foursquare with iPhone

Foursquare è la piattaforma di geolocalizzazione attualmente più diffusa: attraverso il rilevamento del mobile device con il GPS l’utente testimonia, tramite i check-in, di essere in un dato luogo ad una data ora. Non solo: attraverso i check-in è possibile collezionare punti, sbloccare badge, fare campagne di Marketing.

In occasione  della festa del ringraziamento Matt Healy, il designer di Foursquare, ha pubblicato un grafico che racchiude tutti i check-in effettuati in America dalla fine di Ottobre alla fine di Dicembre dello scorso anno, in modo simile a come fece Nike con il suo brand “Plus!”. Il modo in cui sono state calcolate le tratte è molto semplice: sono stati conteggiati i check-in che ogni utente ha fatto lo stesso giorno in due stazioni diverse. Il grafico è molto bello e suggestivo: diamogli uno sguardo!

Utenti Foursquare in America

Il grafico ci riporta i check-in degli utenti su base spaziale e temporale, dandoci informazioni sugli spostamenti di una certa tipologia di utenti. Si tratta di informazioni dall’enorme potenziale per il turismo, la viabilità, i trasporti. Interpretando l’immagine si nota una distribuzione degli utenti concentrata in poche importanti aree:

  • La gran parte dei check-in aerei e ferroviari si effettua a cavallo tra l’immenso distretto di New York e la West Coast, con un picco intermedio solo a Chicago.
  • I check-in fatti in auto svelano un’intensa attività sulla costa est e nell’entroterra. Questo dimostra che la tipologia di utenti in esame preferisce il treno per gli spostamenti brevi, l’auto per i viaggi di media durata e l’aereo per le grandi distanze.
  • Come previsto dalle statistiche, New York è prima in classifica, ma San Francisco, che è prima per concentrazione di mobile devices sul territorio, rappresenta il secondo centro in cui si fanno più check-in.

Le statistiche temporali, invece, confermano un’importante teoria: mentre la frequenza d’uso dei treni rimane pressocchè costante (evidentemente è il mezzo favorito per andare al lavoro), l’aereo ha un andamento endemico: presenta circa 4 picchi al mese, presumibilmente nei week-end. Anche l’utilizzo dell’auto ha un andamento altalenante, ma la frequenza è più bassa: circa un picco al mese. Ovviamente, prima delle grandi feste gli spostamenti di amplificano; è particolare vedere come gli americani si spostino di più in occasione della festa del Ringraziamento che per il Natale! :-)

L’importanza di questi dati cresce se si pensa che gli utenti di Foursquare sono oltre 10 milioni, e che, insieme al check-in, si può anche lasciare una sorta di feedback. Così, oltre ai dati sugli spostamenti, si può approfondire l’analisi della felicità, come è riportato su questa infografica!

10 milioni di utenti Foursquare!

Insomma, il check-in satellitare nasconde delle potenzialità molto grandi per ricerche di mercato basate sul territorio, oltre che sull’opinione generale. Il problema è che questo enorme potenziale è oscurato da social network più generalisti, che non presuppongono il possesso di un mobile device con connessione GPS.
Che cosa ne pensate di Foursquare? Secondo voi qual è l’utilità che si cela dietro ai check-in?

 

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?