Le tattiche di marketing per il Greenwashing [INFOGRAFICA]

Quali sono le più comuni e come possiamo evitare di cadere nella trappola del falso green?

Massimo Sommella

Managing Editor @ Ninja Marketing

Con il termine Greenwashing si intende la pratica di alcune aziende di “truffare” i consumatori circa la reale sostenibilità ambientale delle proprie attività (produzione, fornitura di servizi ecc). Per farlo si ricorre ad un uso scorretto di messaggi, pubblicità e certificazioni ambientali (spesso false o costruite ad hoc dalle aziende stesse).

Un vero e proprio bluff – Tullio De Mauro la definisce un’ecocosmesi – operato dalle aziende per rendere più “green” la propria immagine e rafforzare l’attitudine positiva dei clienti all’acquisto.

Uno studio condotto nel 2010 da Terrachoice rivelava che su 5,296 prodotti, solo 265 erano realmente “green” come asserivano di essere.

Marketingdegree.net ci propone una splendida infografica che descrive i modi più comuni con cui le aziende operano il greenwashing e come i consumatori possono evitare di cadere nella trappola del falso “green”.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?