Asus Transformer Prime, il primo quad core tablet

L??ennesimo guanto di sfida lanciato ad iPad 2!

La multinazionale di Taiwan Asus ha annunciato recentemente l’Eee Pad Transformer Prime, che è ufficialmente il primo device di tipo tablet dotato di tecnologia quad-core NVIDIA Tegra 3.

Il Transformer Prime è un tablet Android 4.0 Ice Cream Sandwitch equipaggiato da un ampio schermo multi touch capacitivo Super IPS di 10,1″ e RAM da 1 GB. Presenta una memoria interna di 32 o 64 GB, una memoria espandibile esterna fino a 32 GB, la fotocamera è da 8 Megapixel con messa a fuoco automatica e flash LED e possibilità di girare video Full HD alla risoluzione massima di 1080p.
Si caratterizza esteticamente per un design elegante, una forma sottile e leggera, avendo la possibilità di aggiungere al dispositivo una comoda tastiera docking, che lo trasformerà in un vero e proprio netbook.

Sarà disponibile in 2 colori: Oro Champagne e Grigio Ametista.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=N11AYQkr5Zs’]

Le performance dell’Asus Transformer Prime promettono di essere decisamente superiori sotto ogni punto di vista rispetto al precedente modello grazie appunto alla sua CPU a 4 core + un quinto core compagno, alla GPU GeForce assistita da 12 core ed alla tecnologia vSMP (Variable Symmetric Multiprocessing).
E’ quindi quintuplicata la velocità di elaborazione rispetto al precedente processore Tegra 2, ma con un netto risparmio energetico.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=9gl-UGVhmAA’]

Asus ha dichiarato ufficialmente:

La combinazione tra il Pad Eee Transformer Prime e Tegra 3 è il connubio perfetto per offrire un’esperienza tablet davvero senza compromessi. ASUS e NVIDIA insieme innalzano ad un livello superiore l’esperienza di mobile computing”, parole di Jerry Shen (CEO di Asus).

Accompagnato dalle dichiarazioni di NVIDIA:

L’Eee Pad Transformer Prime è un device innovativo che delinea una specifica nuova categoria di prodotto. Animato del processore Tegra 3, ci proietta in una nuova era del mobile computing, in cui le prestazioni quad-core e un’efficienza energetica di livello avanzato forniscono funzionalità sconosciute prima d’ora. Con il Transformer Prime, ASUS ha confermato ancora una volta la sua profonda capacità di innovare, guidando il mercato verso una nuova generazione di dispositivi”, parole di Jen-Hsun Huang (Presidente e CEO di NVIDIA).

Apprezzabile la presenza del Polaris Office in grado di leggere e modificare documenti Word, Excel e PowerPoint (compatibili con le versioni MS Office 97-2007).
Secondo le ultime indiscrezioni le due versioni del device presenteranno un medesimo prezzo di 599 euro sia per il 32 Giga + tastiera che per il solo tablet da 64 Giga (con possibilità di acquisto separato della tastiera aggiungendo 149 euro)

Non resta che aspettare pazientemente il mese di dicembre per il lancio mondiale da Taipei ed assistere  finalmente alla presentazione del tablet quad-core con l’atteso Android ICS, dato che le versioni viste testare online fino ad oggi hanno presentato il “vecchio” Android 3.2 Honeycomb, e di conseguenza non possiamo esprimerci in merito alle reali grandi potenzialità di Tegra 3 che vuole definitivamente battere iPad 2, ponendosi anche come concorrente diretto del quad-core PlayStation Vita (in uscita a Febbraio 2012)  nell’ambito della mobile gaming experience.
Aspetto sempre più importante e centrale nel mercato dei device di ultima generazione.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=2U2r3yKg0Ng’]

E per concludere ci chiediamo se sia sensato per Asus incorrere nel rischio di fare un eventuale passo falso come quello effettuato dal BlackBerry Playbook, dato che il nuovo tablet non presenterà fin da subito la versione 3G, rispetto alla differente e più logica politica marketing adottata da Samsung per il Galaxy Tab 10.1 e da Sony per i più recenti Tablet S e P.

 

Scritto da

Nathan Gangi

Come grande appassionato di comunicazione online, dei social media e delle nuove tecnologie.. ama definirsi un "Community Media Manager", dividendosi tra attività tematiche ... continua

Condividi questo articolo


Segui Nathan Gangi .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it