Wrigley's e i ticket del parcheggio alla menta

Uno spazio a cui si presta poca attenzione ma che presenta una grossa opportunità di branding sensoriale: la soluzione di Wrigley's

Quante volte vi è capitato di mettere il ticket del parcheggio tra le labbra?? Era buono?!
Wrigley, il colosso delle “candies” made in USA, ha applicato una striscia gusto menta ai ticket cartacei dei parcheggi automatici tedeschi, un modo nuovo per attirare l’attenzione dei guidatori che ormai sono abituati a quel sapore di carta.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=Knw29mp04-Q’]

Il meccanismo è molto semplice, appena il guidatore si accorge della novità sul ticket, lo leva dalla bocca e gli dedica quell’attenzione che mai prima aveva prestato, vede che c’è Wrigley dietro questa ventata di freschezza e il prodotto è così pubblicizzato!

Non è una modalità di promozione innovativa, altri già avevano impresso i loro brands sui ticket, la novità sta nell’immergere il consumatore nell’ advertising sensoriale, la logica che guida questa nuovo meccanismo è far sperimentare senza realizzare, in questo caso senza provare direttamente le caramelle.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Giuseppe Morcone

Ciao mi chiamo Giuseppe Morcone detto Peppe a Napoli e Beppe a Milano, sono laureato in Scienze della Comunicazione presso l'università Suor Orsola Benincasa di Napoli dove ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kensaku .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it