Greg Burney e il suo personal guerrilla branding: #drawmyfollowers

Quando la creatività entra in gioco su Twitter

Chiunque abbia un profilo su Twitter sa quanto può essere ardua la corsa verso il raggiungimento del più alto numero di followers. Tutti, infatti, vogliono che il proprio messaggio nella bottiglia navighi in un oceano più vasto possibile.

Spesso, però, è necessario fornire un incentivo per persuadere gli utenti a seguirti.
Da qui, la necessità di aggiornare costantemente il proprio profilo, fornire contenuti interessanti e retwettare messaggi altrui.
Manuali su manuali forniscono regole e trucchi sul migliore utilizzo di uno dei social più diffusi del web 2.0; ma la verità è che, come sempre, la creatività vince su tutto.

Un valido esempio ce lo sta fornendo in queste settimane Greg Burney, un artista inglese che con il progetto #drawmyfollowers si è impegnato a ridisegnare a mano le foto del profilo dei primi nuovi 3000 followers del suo profilo twitter nell’arco di due settimane.

Obiettivo di Burney è quello di far conoscere la sua arte a un pubblico più ampio possibile, cercando, inoltre, di scovare qualche opportunità di carriera nel mondo dei social media e della grafica.

Tra qualche giorno scadrà il termine delle due settimane. Riuscirà il nostro artista nella sua impresa?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?