Pepsi sempre più social con la piattaforma dedicata a X-Factor USA

 


Pepsi.com, partner ufficiale della trasmissione televisiva X-Factor (Fox), ha pensato ad una strategia di comunicazione in chiave social per incentivare i commenti sul programma, e per farlo, ha pensato a due iniziative:  Pepsi Pulse e Pepsi Sound Off.

 


La prima è una piacevole rappresentazione grafica dei commenti su Twitter. Come possiamo vedere vengono selezionati i tweet, in base alle “categorie”, agli hashtag o ai contenuti, e presentati in veste grafica. Troviamo per esempio: “ 69 people like X-Factor” oppure “79 ragazzi stanno parlando di X-Factor” o ancora “2 persone stanno parlando di Paula”.

La seconda iniziativa è legata al sito www.pepsi.com, con la sezione Pepsi Sound Off. Il progetto è una piattaforma nella quale i fan, durante la trasmissione, possono connettersi e inserire i loro commenti. E’ quindi un social dedicato ad una sola tematica.

In più è impostato in chiave gaming; graficamente sì gioca con i tappi delle bottiglie pepsi, e i commenti più popolari o apprezzati appaiono in diretta durante la puntata tv. Questo allo scopo di incentivare i telespettatori ad andare sulla piattaforma a discutere del programma, delle canzoni e dei protagonisti.

Oltre a questo servizio, il vantaggio di avere una piattaforma dedicata, consente alle persone di trovare un canale monotematico e allo stesso tempo di potersi confrontare esclusivamente con persone che condividono lo stesso interesse, cosa che è più complicata su Facebook o Twitter dove tutti parlano di tutto.

Pepsi sta inoltre pensando di utilizzare questo sistema anche per altri eventi o spettacoli come il Super Bowl.

In ultima analisi, dal punto di vista tecnico, questo sito è stato realizzato interamente in Flash, con le lacune che però esso comporta. Noto è che i siti in flash non sono per ora visibili da iPhone e iPad. Tant’è vero che mi sarei aspettato una versione del sito dedicata, specialmente in un progetto come questo così legato ai social network e quindi anche al mondo mobile. E’ stato infatti deludente visitare il sito da iPad e ritrovare  solamente un link che rimanda alla pagina Facebook.

 

Trovato qui.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?