Aree verdi, benessere e tecnologia: il progetto My Lane

Mi ha colpito subito la bellezza del progetto: complimenti al team e speriamo sia implementato nelle nostre città!

Un’idea dal cuore italiano: sono rimasto subito affascinato dal bellissimo progetto di Pierandrei Associati (in collaborazione con Luis Felipe Bueno), che intende unire spazi pubblici, attività fisica e tecnologia.

Il cuore del progetto viene dai parchi cittadini e l’esempio riportato è basato su Milano: My Lane è un sistema di strutture urbane e sito web progettato per consentire di vivere in maniera più intensa i parchi cittadini.

Permette un maggior utilizzo delle aree verdi della città e viene incontro a tutte quelle persone che, pur stando vicino questi parchi, non possono fare attività fisica per mancanza di strutture adeguate.

Il sistema è composto da:

sito online (My Lane)

– il “pad” (la struttura spogliatoio inserita nel parco)

Si può accedere alla struttura registrandosi tramite il sito (un po’ come il bike sharing). Tramite il cellulare l’utente può controllare gli orari liberi e prenotare. All’interno del pad ha a disposizione gli spazi per potersi cambiare, può ottenere indicazioni sull’allenamento da seguire, usare la doccia ed i servizi igienici.

Il progetto mi piace moltissimo ed è utile sia per le persone che per il sistema città; voglio aggiungere solo qualche requisito/vantaggio del sistema:

– struttura integrata nel verde

– struttura leggera, modulare, facile da spostare

– nessuna fondazione ed uso di energie riciclabili

– ventilazione naturale ed uso di materiali ad impatto zero

– accesso a tutti i servizi in real time tramite il web e creazione di community

Questa la pagina Facebook dedicata a My Lane. Scaricate il pdf e leggetevi tutte le info relative al progetto: è davvero un’idea unica!

Voi cosa ne pensate? A mio parere possiamo provare a rendere più tecnologiche le nostre città (senza per questo rovinare il paesaggio), basta darsi una mossa. No?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?