Utilizza i vettori per dare nuova vita al Brand

Vettoriali sì o vettoriali no? Noi propendiamo per usarle



Il tuo target pensa a colori. Sai che tonalità preferisce?Questo articolo è realizzato in collaborazione con Thinkstock – un servizio in abbonamento di immagini royalty-free, di Getty Images. www.thinkstockphotos.it

125786974 – Thinkstock

Prima di tutto, definiamo cos’è un vettore: si tratta di un’immagine creata con scalabilità infinita, cioè l’abilità di mantenere la qualità e le proporzioni indipendentemente dalle dimensioni. Create con i più diffusi software di illustrazione (FreeHand, Illustrator, CorelDraw, o Flash ad esempio) queste immagini sono fatte apposta per essere utilizzate in più canali, e il brand ovviamente ne trae grandi vantaggi: possono essere stampate sul biglietto da visita, su una tazza da caffè, sugli espositori interni o su un cartellone gigantesco, e mantengono sempre la qualità iniziale!

103955803 - Thinkstock

Diversamente dalle immagini bitmap (in cui ad ogni pixel viene assegnato un valore in base al colore), quelle vettoriali immagazzinano le linee, le forme e i colori che le compongono sotto forma di formule matematiche. Combinando queste formule si ottiene l’immagine finale, che per quanto complessa sia può sempre essere riprodotta fedelmente in qualsiasi formato. L’unico limite è la risoluzione del vostro display.

Allora quando è più opportuno usare le immagini in vettoriale? L’ideale sarebbe per la creazione del logo o di un font personalizzato. Di nuovo, sono perfette quando l’elemento deve essere utilizzato su più tipi di materiale stampato (quindi pensate ancora al biglietto da visita e alla cartellonistica).

120754319 – Thinkstock

Un altro punto a favore è la possibilità di essere convertite facilmente in formati digitali, qualora ce ne fosse bisogno. Il processo, chiamato rasterizzazione, permette di trasformare l’immagine in bitmap e deciderne la risoluzione e il formato di output.

Uno svantaggio però c’è, e non è da sottovalutare: la difficoltà nel rappresentare immagini fotorealistiche (ecco perchè le immagini vettoriali sembrano sempre un po’ disegnate). Però i software per l’illustrazione sono in continua evoluzione, non è detto che in un futuro prossimo non avremo anche questa capacità.

114161220 – Thinkstock

Proprio perchè sono così sofisticate nella struttura, per creare immagini vettoriali di qualità servono molto tempo, tanta pazienza e le capacità tecniche. Se avete fretta, fortunatamente  ci sono tantissimi tutorial in rete, e siti che offrono milioni di immagini vettoriali già pronte all’uso (sia a pagamento che gratuite). Se deciderete di investire tempo o denaro (o anche entrambi) sui vettoriali, riceverete immagini che saltano all’occhio e potrebbero rivelarsi determinanti per le vostre strategie. Vi siete convinti?

124488356 – Thinkstock

Potete Trovare tutti gli articoli di questa serie nella brand page di Thinkstock su Ninja Marketing.

Thinkstock è un servizio in abbonamento di immagini royalty-free, di Getty Images. Una rivoluzione nel mercato delle immagini in stock, ti offre milioni di immagini royalty-free, vettoriali e illustrazioni di Getty Images, iStockphoto e Jupiterimages, tutte in un unico luogo, con migliaia di nuove immagini aggiunte ogni settimana. Il processo di abbonamento semplificato, la ricerca superveloce e l’accesso illimitato (24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana) ti permettono di avere quello che vuoi quando vuoi. www.thinkstockphotos.it

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?