The F Word: uno spot "osceno" contro la carestia [VIDEO]

Cosa, nel 2011, è davvero osceno e vergognoso?

Il concetto di “oscenità” è uno di quelli che tendono a cambiare significato e sfumature nel corso del tempo e dello spazio. Oggi che siamo sovraesposti ad immagini di ogni tipo, personaggi discutibili, nell’era della spettacolarizzazione e della pubblicizzazione del privato, cos’è davvero osceno? Una parolaccia? Probabilmente no.

Esistono ancora situazioni davvero vergnognose che non riescono a superare la nostra “soglia d’attenzione”, forse perchè non abbastanza oscene. Questo spot centra perfettamente il punto: quella che sembra essere una parolaccia pronunciata dalle celebs che hanno prestato il loro volto per questa campagna non è affatto la parola che sembra, ma è in realtà il termine “famine”, ovvero carestia. Già, perchè nel ventunesimo secolo, risulta effettivamente assurdo e vergognoso che così tante persone debbano soffrire e morire per queste ragioni.

L’iniziativa di ONE (organizzazione fondata da Bono Vox per la lotta contro la povertà e le malattie che colpiscono le popolazioni povere, soprattutto in Africa) è volta proprio a portare l’attenzione dell’opinione pubblica su queste tematiche troppo spesso dimenticate: nessuna richiesta di donazione, solo l’invito a fare sentire la propria voce per porre fine a situazioni drammatiche che è l’uomo stesso a creare. E che l’uomo può (e deve) risolvere. E la Rete lo rende più facile. Anche voi potete collegarvi al sito dell’associazione e firmare la petizione rivolta ai Capi di Governo affinché mettano in atto le politiche necessarie per fermare la carestia nel Corno d’Africa.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?