Beneful Nestlé, il primo spot pensato per i cani

Uno spot ad "altissime frequenze" per attirare l'attenzione di tutti. Ma proprio tutti!

Pare proprio che in un mondo dove la crisi fa da padrone, l’unica fetta di mercato ancora da mangiare sia, nemmeno a dirlo, proprio quella del settore alimentare per gli animali.

Nestlè ha deciso quindi di cogliere al volo l’opportunità e,  per il brand di pet care Beneful ha realizzato uno spot speciale che apparirà sugli schermi delle tv austriache.

La particolarità di questo spot sarà il linguaggio. Il colosso svizzero per l’occasione ha consultato esperti del comportamento animale per attirare l’attenzione di Fido durante la messa in onda, perchè l’obiettivo è proprio quello di coinvolgere non solo il proprietario ma anche il cane davanti alla tv.

Per fare questo, lo spot sarà composto da suoni simili ai fischietti utilizzati per i cani (un cigolio simile al rumore dei giocattoli di gomma) e da un suono acuto simile ad un “ping”. Come dichiara la  stessa azienda, l’idea proviene da un altro spot dedicato agli amici a quattro zampe che basava tutto sull’olfatto, veri e propri manifesti profumati.

L’obiettivo che Nestlè si propone, afferma il veterinario di Nestlè Purina Gerardo Perez, è quello di vedere i cani correre davanti agli schermi ed attirare l’attenzione del padrone.

Allora? Chiamate a raccolta il vostro più fedele amico e…Provare per credere!

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=UTF3Gc22va4′]

 

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?