La tipografia tattile unisce le parole con la creatività

Una metafora dell'interconnesione tra individui.

Mianù Catenaro

Web Content & Social Media Manager

A volte le opere più belle e interessanti nascono da semplici riflessioni interiori, da intuizioni che innescano quel processo creativo da cui la mente attinge quando è in pieno fermento. Questo è esattamente ciò che è successo a Dominique Falla un’ artista che lavora utilizzando una varietà di supporti “tattili” grazie a cui combina creazioni digitali con  uscite analogiche per diverse mostre ed esibizioni.

Da questi presupposti nasce il progettoWe are all a Part of the Same Thing” con cui Dominique vuole rappresentare l’interconnessione presente tra le persone, spesso infatti molti credono di essere separati dal resto del mondo, dalle altre persone, l’artista invece è convinta che tutti noi in un modo o nell’altro abbiamo un legame, seppur apparentemente invisibile, e grazie a questo legame, rappresentato in questo caso da una moltitudine di spaghi colorati, tutti gli individui insieme possono creare qualcosa di veramente bello e importante.

Questa idea nasce dalla scelta di partecipare al concorso Positive Posters un’organizzazione no-profit che, insieme a una grande comunità di designer, si propone di sensibilizzare positivamente l’opinione pubblica internazionale sulle tematiche di problemi sociali globali grazie alle creazioni dei partecipanti al concorso.

La tecnica usata per l’opera di Dominique si chiama Tactile typography, l’artista ha posizionato dei chiodi su piano, dando la forma delle lettere, e l’intera frase è visibile grazie agli spaghi colorati che circolano intorno alle lettere. I colori scelti rappresentano un ulteriore legame presente tra gli inividui, dato da un insieme omogeno di questi stessi differenti colori che formano uno splendido spettacolo.

Vi mostriamo ora le fasi del progetto.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?