Come incideranno le novità di Facebook sulle business page?

Will McGrouther, CEO di ExecutiveRecruiting.LA e guest writer per Allfacebook.com, propone un’interessante riflessione riguardo le Facebook business page e le conseguenze che su esse avranno le novità introdotte da Mark Zuckerberg nella recente F8 Conference.

Salta all’occhio il fatto che né Zuckerberg, né altri esponenti di Facebook intervenuti durante il convegno abbiano parlato delle business page o di eventuali modifiche per le stesse. Ma le sue parole hanno aperto una profonda riflessione nelle aziende che hanno investito tempo e denaro nel social network.

“We are making it possible to build a new class of apps and rethink a number of industries at the same time” / “Stiamo rendendo possibile la costruzione di una nuova classe di applicazioni e il ripensamento di molti settori allo stesso tempo”

Parole che sottolineano l’inevitabile impatto futuro che la nuova Timeline, il Tiker e il GraphRank avranno sulle business page, costrette a seguire, come già accaduto in passato, un percorso innovativo guidato oggi dai profili degli utenti.

Sicuramente la più grande novità riguarda la Timeline (per approfondire vedi il post: Facebook cambia di nuovo il profilo, siete pronti?), un “diario” con il quale Mark Zuckerberg e il suo team vogliono rendere la nostra vita come un libro aperto, a cui solo noi possiamo aggiungere o rimuovere nuove pagine. Un cambiamento che, quasi inevitabilmente, potrebbe toccare anche le business page nel prossimo futuro, con un impatto innovativo potenzialmente enorme: non solo sarebbe possibile delineare precisamente la storia dell’azienda, esaltandone qualità ed innovazioni proposte, ma diverrebbe ancora più semplice incrementare la natura interattiva del rapporto con i fan.

Ovviamente sarà fondamentale per le aziende sfruttare al meglio tutti i nuovi contenuti proposti dall’imminente cambiamento, tra i quali spicca l’OpenGraph, ossia la possibilità di personalizzare al massimo l’esperienza dell’utente sul social network (per approfondire vedi il post: Facebook sta per lanciare i pulsanti Read, Listened, Watched e Want).

In quest’ottica, anche per le aziende si aprono nuove prospettive: da una parte, un corretto uso dei “nuovi verbi” può aumentare la visibilità dell’azienda sui nuovi Tiker degli utenti; dall’altra, un forte apprezzamento per i contenuti proposti può portare un indiscutibile vantaggio in termini di visibilità grazie al nuovo GraphRank. Il GraphRank è uno strumento sviluppato per aggiungere interesse al grafo sociale in base a quelle attività che gli utenti della piattaforma sembrano apprezzare maggiormente. Quindi, la business page, avrà più visibilità sui diversi news feed degli utenti quanto maggiore sarà il grado di apprezzamento delle interazioni proposte.

In pratica, un sistema trasparente e virtuoso che mette nelle mani degli utenti e delle aziende la definizione dei principali contenuti del social network.

Certamente, alcuni cardini resteranno uguali nella gestione di una business page, come ad esempio l’investimento negli “annunci”. La visibilità delle pagine e del messaggio veicolato resterà inevitabilmente  legata a quanto l’azienda sarà disponibile ad investire.

“The more things change, the more they stay the same…”/ “Più le cose cambiano, più rimangono le stesse …”

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?