I 10 spot Apple più belli dell'era Steve Jobs

Gli spot Apple che hanno lasciato il mondo a bocca aperta: un pretesto per ricordare l'apporto che Steve Jobs ha dato anche alle strategie di comunicazione dell'azienda.

Giovanna Napolano

Marketing Manager

    Potevate non sapere fino a questo momento l’advert-iter (vocabolo coniato in questo istante) della globalissima Apple, ma scorrendo questo articolo avrete una preparazione quasi accademica sugli spot fondamentali e caratteristici degli “anni Jobs”.

    1984

    Apple entra in scena con il suo geniale personal computer Macintosh proprio nel 1984 (chiaro è il  riferimento al romanzo di Orwell). Lo spot vuole palesemente comunicare il valore creativo alla base della vision aziendale, quel tocco di anticonformismo in grado di sorvolare le costrizioni del mercato.

    Silhouettes

    Altra geniale mossa di Apple è avvenuta al lancio dei lettori di musica digitale (l’ormai vecchio fratello Ipod). Il tripudio di sagome danzanti è ormai divenuto un’icona della cultura pop.

    Mac vs. Pc

    Se avete un Mac potete immaginare quanto sia difficile rispondere alla domanda: “Ma perchè preferisci Macintosh a Windows?”. La prima cosa che vorreste dire è: “Questo non ha mai visto un Mac e non può capire” ma non potete farlo e quindi cominciate il monologo della praticità, velocità, intuitività bla bla bla.

    Presumo che Steve Jobs si sia posto il problema seriamente e abbia trasferito le caratteristiche del prodotto ai due protagonisti.

    http://www.youtube.com/watch?v=Rxf-NV9-8oA

    Te lo fa vedere il piccolino

    Presentazione dell’ Ipod Nano

    http://www.youtube.com/watch?v=8qP79rRzzh4

    Citazioni

    Colpisce ancora “Mac vs PC”: Apple in questo annuncio fa sì che l’occhialuto “PC” si arrampichi su una scala per apporre un preistorico “non” alla notizia. La metafora rende chiaramente il positioning.

    Calamari

    Non è uno spot, è semplicemente quello che puoi fare con un Iphone. La nostra mente è ipertestuale, e l’Iphone lo sa.

    http://www.youtube.com/watch?v=bhhbaaWBgnk&feature=related

    E’ sottile, come farvelo capire? Così.

    Piacere, Ipad

    Ecco cosa avete segretamente pensato guardandoLo; “OMG”, nient’ altro.

    http://www.youtube.com/watch?v=XKLx1ikNBvg

    Il manifesto del pensiero “differente”

    Last but not least.

    Scritto da

    Giovanna Napolano

    Marketing Manager

    Giovanna Napolano nasce a Napoli nel 1988 e si laurea in Scienze della comunicazione con una tesi in marketing.A diciotto anni scopre tra i banchi di scuola la materia che ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Kiyoshi .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it