Google acquista Fridge e lo integra in Google+

La rete di "private social networks" va a inserirsi nei servizi di G+

Gli utenti che nelle ultime ore visitano l’home page di Fridge si imbattono in questo annuncio: “Fridge is closing up shop and joining Google!”.

La notizia è stata diffusa ieri sul blog ufficiale del social network “We strongly believe in the group social experience and couldn’t think of a better place to realize our vision of bringing the nuance and richness of real-life sharing to the web as part of the Google+ Project”. I membri della community sono stati invitati a downloadare i propri dati entro il 20 agosto.

Nato nell’agosto 2010, Fridge è stato strutturato come un social network group-based: gli user possono condividere status update, commenti, foto, ma solo all’interno dei gruppi che hanno creato o di cui sono stati invitati a far parte.

Mashable ha sottolineato come l’idea si sposi con il concetto di Circles in Google+: utilizzando il servizio, gli utenti potranno così condividere foto e quant’altro con gruppi creati ad hoc, sulla base degli interessi comuni.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?