One Day on Earth racconta la vita sulla Terra [VIRAL VIDEO]

Il progetto che vive grazie a una community che vuole cambiare il mondo.

Vi ricorderete sicuramente di “Life in a Day“, il film documentario voluto da Ridley Scott e Kevin McDonald (di cui ha scritto –qui– la nostra Elena Chiolo aka Kioko) nato con l’obiettivo di raccontare amori, paure e speranze di noi tutti, abitanti del pianeta Terra, nell’arco di una stessa giornata, il 24 luglio 2010. A distanza di un anno esatto il film, prodotto grazie ai contributi video di migliaia di filmmakers di tutto il mondo, sta per uscire nelle sale.

Oggi vogliamo parlarvi di un progetto simile, ma dal più ampio respiro, “One Day on Earth“: il fondatore del progetto, Kyle Ruddick, racconta che l’ispirazione iniziale è arrivata dalla musica, linguaggio che si è declinato in mille modi differenti attraverso le civiltà e i secoli, ma capace di armonizzarsi (e armonizzarci!) in melodie inaspettate anche quando gli strumenti vengono da culture e generi tanto diversi. Il passaggio al linguaggio cinematografico è apparso allora naturale, e così nel 2008 è nato “One Day on Earth”: migliaia di contributors hanno azionato le loro videocamere per raccontare le tante storie nascoste del nostro mondo in un giorno preciso, il 10.10.10.

Qual’è la particolarità rispetto a “Life in a Day”? In questo caso ci troviamo di fronte ad una vera e propria community, che finanzia e supporta il progetto, invia contributi e li condivide. Sul sito potete visualizzare tutti i video finora caricati, ognuno dei quali è geolocalizzato e “firmato”.
Ma soprattutto è il desiderio di creare un mezzo spettacolare finalizzato a creare consapevolezza civica, che qui fa la differenza: non solo spettacolo, ma una piattaforma che vuole essere un passo in avanti per realizzare “global understanding, global empathy and global change“.
Sono molte le organizzazioni non profit che collaborano al progetto, e ogni filmmaker può contribuire alle diverse cause sociali da queste portate avanti, realizzando un filmato che trasmetta idea e voglia di cambiamento, associandolo poi, al momento dell’upload, all’organizzazione o alla causa che si vuole sostenere. Tutto sommato facile, inclusivo, divertente e soprattutto utile!

Se anche voi volete partecipare, ma non avete filmati risalenti al 10.10.10, non demordete: sono in corso i preparativi per l’11.11.11! Stay tuned!

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?