Top 5 Horror – Giugno 2011

La vostra razione mensile di orrori pubblicitari!

Nei nostri post di solito cerchiamo di mostrarvi le idee più belle trovate in rete, le più interessanti o quelle stilisticamente realizzate meglio.

Ma spesso nelle nostre ricerche ne vediamo anche altre veramente brutte, schifose e stupide e siccome non vogliamo privarvi di nulla, ecco la Top Horror di Giugno, la classifica con gli orrori del mese.

Se non avete paura dei pubblicitari, beh dovreste averne!

I tacchini sono meglio negli hamburger

Hardee’s vi invita (in modo inaspettato direi) a non lasciare il tacchino a fare da babysitter ai vostri bambini, perchè potrebbe capitarvi un allagamento in casa, una bambola nel frullatore o che i bambini cerchino di impastarsi con uova e farina (va bene voler essere gnocchi, ma qui si esagera), mentre il tacchino se ne sta beato sulla poltrona a guardare il golf in televisione. Mangiatevi un hamburger di tacchino invece, ha meno di 500 calorie. Cito dallo spot: “E’ così che funziona”. Forse quello che non funzionava era la lucidità mentale dei pubblicitari che l’hanno ideato (o magari avevano solo mangiato troppo tacchino).

Hyperflesh e il guerrilla inquietante

La Hyperflesh produce maschere molto realistiche in lattice (fatte a mano, ci tengono a precisarlo), che rappresentano teste di neonato. Ora, in realtà, già mi sfuggono l’utilità e l’appetibilità sul mercato di un simile prodotto, ma ancora di più mi sfugge il motivo di questa tecnica di reclamizzazione pseudo-guerrilla. Ma sì, mandiamo una famigliola di neonati palestrati dall’espressione inquietante a fare un giro per le strade della città, sicuramente verranno guardati e faranno rumore… ok, ma come saranno stati i commenti? Provate un po’ a guardare le facce degli ignari passanti!

Se non vi fosse bastato, abbiamo anche il filmino di una giornata al parco con la nonnina… (e soprassediamo sulla musichetta irritante di sottofondo).

Gli abBRONZati di Riace vi consigliano di andare in Calabria

I Bronzi di Riace, uno dei quali per l’occasione ha la voce del ministro La Russa, giocano a pari e dispari per cambiare mèta delle vacanze: uno vuole restare al mare ad abBRONZarsi, un altro vuole andare in montagna, sempre in Calabria però. Mi sento quasi in colpa a criticarlo, visto che il progetto è stato realizzato da ragazzi delle scuole, quindi lo lascio fare a chi ne capisce più di me: Massimo Guastini, presidente dell’ADCI, ne ha già parlato (male) sul suo blog, definendolo molto sinteticamente in 3 parole: brutto, banale e inutile. E chi sono io per dargli torto?

Non poteva mancare uno spot sulle donne

Questo però è speciale, molto speciale. Quanti modi conoscevate per definire l’organo genitale femminile? Beh, se la amate come vi chiede lo spot ne conoscerete tanti, qualcuno sicuramente ce lo aveva insegnato il grande Roberto Benigni in un suo celeberrimo intervento dalla Carrà, ma questa canzoncina (orrida) ne contiene decine e decine, basta provare a tradurla. E pensate che è pensato (solo in teoria immagino) dalle donne per le donne. Cioè, pubblicizza la Mooncup, coppetta riutilizzabile (quindi ecologica) per i vostri periodi del mese, ed è la continuazione di una campagna in cui si chiedeva proprio alle donne quale nomignolo preferissero per definire le loro parti intime. Se vi interessasse, l’URL dice tutto, Loveyourvagina.com(e potete ancora suggerire nomi).

Molly! Non preoccuparti, c’ho le capsule!

Molli, le capsule! Molly, l’amica americana col mal di testa! Molly, guarda, capsule molli! Molli, pure le mie ginocchia quando ho visto per la prima volta questo spot! Ancora più molli, le idee di chi è riuscito anche solo a pensare una cosa del genere… aspettate un Moment, ma questi fanno sul serio, non è uno di quei video amatoriali che girano per prendere in giro i pubblicitari, è uno spot vero? Cioè, Vacanze Romane nel 2011 si è ridotto ad una confezione di capsule (molli ovviamente) per il mal di testa? Eppure è solo ibuprofene, non dovrebbe avere questi effetti stupidofacenti… mi scuso per la qualità del video ma non ne ho trovato uno più decente, il che è tutto dire.

Al solito, aspetto i vostri commenti: chi vince? Ne salvate qualcuna o vi fanno ribrezzo tutte? Ne ho dimenticata qualche altra?