Gruppo Azione Risveglio trasforma le fontane di Catania in posaceneri

Catania reagisce con creatività alle trascuratezze amministrative: il Gruppo Azione Risveglio enfatizza l'incuria in cui versano le fontane spente in città.

Giovanna Napolano

Marketing Manager

    La “bedda Catania” abbandonata a sè stessa e spenta: forse per problemi economici, l’amministrazione ha ben pensato di lasciare spente le fontane del centro. Enormi vasche vuote e buie che rendono il panorama lugubre e i passanti malinconici.

    Il gruppo attivista Catanese: Gruppo Azione Risveglio, per sottolineare l’abbandono di tali monumenti, ha affidato a uno degli artisti del gruppo, Luca Prete, l’incarico di esprimere il malcontento con creatività. Detto fatto! Le fontane sono diventate enormi posacenere.

    Le istallazioni hanno ovviamente suscitato l’ilarità generale, facendo (si spera) riflettere prima di tutto i cittadini.

    Ovviamente tutto il GAR si aspetta una presa di coscienza da parte dell’amministrazione, al fine di restituire ai propri cittadini questi monumenti. Un risveglio insomma attuato da un gruppo spontaneo, che utilizza internet come strumento di aggregazione e di confronto.

    La speranza è far aprire gli occhi alla cittadinanza ignava come di far esprimere tutti quei cittadini che vogliano dire la propria, partecipare attivamente al territorio e cambiarlo in meglio.

    Scritto da

    Giovanna Napolano

    Marketing Manager

    Giovanna Napolano nasce a Napoli nel 1988 e si laurea in Scienze della comunicazione con una tesi in marketing.A diciotto anni scopre tra i banchi di scuola la materia che ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Kiyoshi .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it