I casi di successo nell'Enterprise 2.0 presenti al Social Business Forum

Scopri da vicino questi casi di successo l'8 giugno presso l'Hotel Marriott di Milano.

I casi di successo nell'Enterprise 2.0 presenti al Social Business ForumManca ormai pochissimo al Social Business Forum (senza dubbio uno degli eventi più importanti in Europa per chi si occupa di come i social media possano integrarsi nei processi di un’azienda), di cui abbiamo già accennato qualcosina la scorsa settimana.

Siamo certi che molti di voi scalpitano sulla linea di partenza, ma noi Ninja vogliamo fornire a chi è ancora indeciso un motivo in più per partecipare a quest’evento internazionale.
A questo scopo oggi vi parlerò di alcuni casi di successo che verranno ampiamente presentati durante l’evento e che potrete toccare con mano conoscendo i protagonisti di ognuno di essi.

Attenzione!

Quelli che che seguono sono solo una piccola parte rispetto a ciò che potrete scoprire l’8 giugno 2011 presso l’Hotel Marriott di Milano. Pronti?

GiffGaff

Logo GiffGaffPer chi non la conoscesse si tratta della compagnia di telefonia mobile più innovativa del mondo. Solo 15 dipendenti portano avanti un business in continua crescita in un settore iper competitivo come quello della telefonia mobile! Come? Grazie ai suoi clienti e all’utilizzo dei social media!

La società ha ricevuto negli ultimi anni due prestigiosi premi che vengono solitamente dati alle imprese più innovative del mondo: il Forrester Groundswell Award e il Community Award al Social CRM Customer Excellence Awards.

Il nome GiffGaff esprime in pieno la mission dell’azienda perché è la traduzione dal gaelico dell’espressione “‘mutual living“. I principi su cui si basa questa bellissima azienda sono espressi nel GiffGaff Manifesto, di cui estraggo una frase a mio parere molto significativa:

We’re giffgaff, a David amongst Goliaths in Mobile-land. We may be sort-of-small but we’re big on that caring, sharing thing. We believe in community; in people; In the person but specifically, that the power should rest with them.

Quando?

Alle ore 11.30 nella sezione dedicata al Customer Engagement!

Dell

Logo DellDell, produttore americano di personal computer, che tramite le community online è riuscito a generare idee per nuovi prodotti, abbattere i costi di customer service e vendere pc via Twitter per più di 7 milioni di dollari. I ninja avevano già parlato di quest’azienda come un caso di successo dell’utilizzo dei social media. Vediamo qualche dato sui risultati ottenuti da quest’azienda:

1 milione di follower sul canale Twitter @DellOUtlet, uno spazio in cui rimanere aggiornati sulle offerte dell’azienda e la vendita di computer di seconda mano;
3 milioni di fatturato grazie all’utilizzo dei social media in poco più di 2 anni;
350 idee effettivamente realizzate grazie alla collaborazione degli utenti della community IdeaStorm, creata ad hoc per ascoltare le esigenze e le idee dei clienti.
40 le persone impegnate a rispondere tutti i giorni ai dubbi e alle curiosità dei clienti. Queste persone collaborano in stretto contatto con l’ufficio stampa e PR dell’azienda e sono diventate particolarmente attive dopo una lunga fase di ascolto e apprendimento.

Non ci sono trucchi dietro al successo della loro strategia, se non una piena integrazione con i processi aziendali e un reale investimento sui social media.

Quando?

Bill Johnston, Director of Global Community Dell terrà un keynote speech dal titolo “Paving the way to Social Business” alle ore 10, ma potrete approfondire quest caso nel Padiglione dedicato all’esposizione di tutti i casi di successo presenti al Social Business Forum.

Webank

Il progetto Wepad sul sito viene presentato così:

Un web-reality e una gara contro il tempo. Un social network e un esperimento di creatività collettiva. Un team di esperti impegnati in una missione impossibile: inventare la App per iPad più utile di sempre, che faccia risparmiare tempo e denaro. Per trovare l”idea giusta hanno a disposizione solo sei incontri e hanno bisogno del tuo aiuto.

Logo WebankSi tratta di un esempio molto interessante di come gli strumenti 2.0 possano essere utilizzati per aumentare la partecipazione ed il coinvolgimento delle persone.

Quando

Carlo Panella, Banking Commercial Director presso WeBank, banca del gruppo Bipiemme, racconterà alle ore 12 l’esperienza del progetto Wepad.

UniCredit Banca

Logo Unicredit BancaL’esperienze di Unicredit Banca si differenzia dagli altri casi illustrati fin ora per gli obiettivi che persegue. Negli ultimi anni Unicredit, sicuramente tra gli istituti bancari leader in Europa, ha lanciato più di 50 community interne per connettere un gruppo di 16000 colleghi, mettere a fattor comune le competenze, facilitare la collaborazione attraverso paesi e culture differenti.

Quando

Anche in questo caso potrete toccare con mano e conoscere meglio tutti i progetti portati avanti da Unicredit Banca nel padiglione dedicato ai casi di successo.

Allora ti ho convinto?

Se sei curioso conferma immediatamente la tua partecipazione e segui il blog dell’evento per conoscere tutti gli aggiornamenti, le novità, le interviste agli speaker.