Apple Store: l'applicazione di Steve Jobs

Buon compleanno Apple Store!

Gli Apple Store hanno appena festeggiato il loro compleanno. Il 19 maggio scorso i negozi della mela hanno raggiunto i loro primi dieci anni di vita e molti si aspettavano grande lustro per questa ricorrenza. Steve Jobs ha però disatteso le aspettative di molti e non ha annunciato nessuna novità eclatante.

Niente nuovo iPhone 4 da 64 Gb, niente scenari fantasiosi all’interno dei punti vendita e nessuna presentazione di nuovi device made in Apple.
Volete sapere quali sono state le novità che hanno trovato gli Apple addicted?

Per chi si è recato presso uno dei punti vendita si è sicuramente accorto dei nuovi leaflet posti vicino ai prodotti: non più semplici fogli di carta ma tecnologici iPad esplicativi e interattivi dotati di un apposito sistema d’allarme (per evitare che qualcuno pensi di portarseli via) e di una carica continua nascosta dalla vista della clientela.

Ma per quanto riguarda il mobile?

Il 23 maggio è stata rilasciata la versione 1.3 dell’applicazione Apple Store anche in Italia. Se prima era solo disponibile all’interno del mercato americano, adesso si potrà accedere all’offerta Apple anche dai device italiani per poter curiosare tra tutti i prodotti come se ci si trovasse all’interno di un vero e proprio punto vendita. Ma vediamo con precisione cosa offre.
La sezione Prodotti vi dà la possibilità di cercare l’articolo desiderato con precisione e di controllare tutte le caratteristiche dell’oggetto. iPhone, iPad, Mac e iPod non avranno più segreti e, soprattutto, potrete configurare il vostro Mac in maniera semplice e veloce.
Tramite lo Store potete tranquillamente avviare una ricerca del negozio Apple più vicino a voi grazie alla selezione prima della nazione e poi della città d’appartenenza. Trovato il negozio avrete a disposizione la lista degli eventi, il Genius Bar per riservare un appuntamento con l’assistenza tecnica, la prenotazione dei prodotti e il One to One: un comodo servizio per imparare tutti i “segreti della mela”.

Siete dei veri Apple addicted? Provatela ma attenti a non prosciugare il portafogli con i vostri acquisti compulsivi!