I Kaizers Orchestra e la soluzione geniale contro la pirateria musicale

Una soluzione creativa permette al contempo di costruire il buzz per un nuovo singolo e di abbattare i download illegali.

Giovanna Napolano

Marketing Manager

    Kaizers Orchestra è un gruppo di artisti norvegesi, pronto a rilasciare un nuovo singolo estratto dal loro prossimo album. Questa volta, però, non vogliono dare a nessuno la possibilità di rubarlo/piratarlo. Hanno deciso di lanciare un disco senza alcuna registrazione!

    I fan, in trepidante attesa per il nuovo singolo, non avranno modo di scaricarlo e tutto il loro entusiasmo non potrà che esprimersi “live”, cioè partecipando direttamente al concerto. Ma a dir la verità i Kaiser Orchestra non hanno lasciato proprio a digiuno i loro seguaci: qualche anticipo è stato dato ma non in vinile, ne tanto meno in file o cd bensì… su CARTA!

    Un mese prima della data di uscita del singolo e prima che il brano potesse passare su qualsiasi radio, la partitura è stata affissa su manifesti, siti e forum, lasciando ai fan solo un modo per ascoltare il nuovo singolo dei Kaizers Orchestra e cioè: suonarselo da soli :)

    Gli appassionati si sono sfidati nell’interpretazione dello spartito dei Kaizers Orchestra insieme alle più grandi scuole di musica in Norvegia.

    Le reazioni dei fan sono state clamorose e hanno iniziato a partecipare attivamente all’uscita del disco inviando le loro copertine di Hjerteknuser in diversi stili e generi. Con il diffondersi della parola, i Kaizers Orchestra e la loro sfida Hjerteknuser, sono diventati argomento popolare di blogger, twitter e stampa.

    I visitatori del sito possono votare la loro versione preferita e la più popolare è stata annunciata in diretta su P3.

    A 48 ore dal lancio del singolo, Hjerteknuser ha raggiunto il 2°posto della Top 10 di iTunes e anche tv e radio sono impazzite per il fenomeno. Cosa ci resta da dire?  Quando il mondo diventa sfuggente, intangibile e immateriale non ci si può aggrappare che alla materialità tutelando la proprietà intellettuale con quanto di più antico c’è: i segni.

    Scritto da

    Giovanna Napolano

    Marketing Manager

    Giovanna Napolano nasce a Napoli nel 1988 e si laurea in Scienze della comunicazione con una tesi in marketing.A diciotto anni scopre tra i banchi di scuola la materia che ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Kiyoshi .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it