Creare musica con iPhone 4: 5 apps indispensabili!

Una pratica guida alle app più interessanti della categoria Musica su App Store.

Che le App musicali fossero uno dei più forti e interessanti App Trends su App store è ormai cosa risaputa per i tanti possessori del melafonino. Tuttavia bisogna ammettere che nell’ultimo periodo la categoria è stata capace di superarsi, con App realmente capaci di tenere testa a software per Mac e Pc per produzioni musicali.

E poi volete mettere di poter registrare l’ispirazione di una melodia e quattro accordi mentre siete in giro per la città, al lavoro o in vacanza? Le App per suonare con Phone 4 in realtà come vedremo permetteranno di fare molto di più.

In questo elenco potete trovare App diverse per ogni tipo di strumento, in questo caso dedicato alla produzione di musica elettronica.

Songwriter : Sound Prism (free)

Un’app sorprendente per la sua semplicità e per la facilità di utilizzo. Se non siete mai riusciti a creare neanche una canzone catchy negli ultimi anni, con questa App creata da Audanika ci riuscirete: accordi preimpostati, pulsanti a sinistra per la linea di basso e a destra sullo schermo centrale con suoni e melodie vi permetteranno di completare, registrare ed inviare via email al resto della band la vostra creazione in pochi minuti (se siete John Lennon) o in meno di un’ora per il resto del mondo.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=h1V2-WGA6n8′]

Batteria: Vintage Drum (free)

Di App per le batterie ce ne sono diverse, ma una di quelle che ha colpito la nostra attenzione è certamente questa semplice App prodotta da OutoftheBit, che ha dedicato una intera serie ai diversi tipi di batterie acustiche ed elettroniche. In questo caso Vintage Drum vi permette di scegliere tra 22 dei  drumset più famosi dagli anni 70 agli anni 90, il tutto con una divertente interfaccia in stile retro e funzioni  di base per la registrazione.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=zAtR_2V8OVA’]

Disc Jockey : DJay (0,79)

In questo caso la scelta è ancora più varia, noi consigliamo  questo programma prodotto da Algoriddim (i creatori della versione uscita per Mac nel 2010) per l’interfaccia immediata e la rapida interazione con le playlist itunes. Con Djay avrete una mini console tra le mani completa di due piatti che vi permetterà di mixare qualsiasi brano, con tanto di modifiche al pitch e una comodissima interfaccia per loop, dai 32 Beat a 1/16. Unica pecca la mancanza al momento di effetti come riverbero e echo, bilanciati però da un mixer essenziale ed efficace e ottimi effetti per lo scratching su piatto. Notevole l’opportunità di utilizzare uno sdoppiatore sulla presa mini-jack per iPhone per attivare la funzione di Pre-Cueing.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=PY57HszOzY8′]

Tastierista : NLog (free)

Questo prodotto nato dalla collaborazione dell’italiana Tempo Rubato e StandAlone Music è consigliato per chiunqe cerchi un Synth completamente customizzabile e gestibile autonomamente dal proprio iPhone. Tantissimi suoni di qualità decisamente superiore alla norma e un’infinità di opzioni: dalle manopole Pitch e Wheel al Pad XY, a cui sono aggiunti 4 knob per regolare alla perfezione il suono generato con risultati molto dinamici.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=xGdzZEnYfLU’]

Producer : Beat Maker 2 (15,99)

Non possiamo che chiudere il post con un software che nonostante le dovute misure è in grado di competere con sistemi di produzione da desktop come Ableton e FL Studio. Definita una vera e propria Mobile Music Workstation,il prodotto di Intua permette di creare produzioni on the go anche in maniera autonoma, senza l’ausilio di nessun’altra App a supporto. Con due controller principali, Drum Machine e Keyboard Sampler, a cui va aggiunto l’FX Bus per modificare le tracce con gli effetti, questa App è probabilmente il prodotto più interessante dell’intera categoria.

Unica pecca forse la gestione delle varie track nella schermata principale, ma era veramente difficile fare di meglio, dato lo spazio a disposizione su uno schermo  grande quanto il palmo di una mano. 15,99 per un’App sono davvero tanti, ma per Beat Maker possiamo fare un’eccezione,con tutte le sue funzioni , possiamo dirlo, vale come minimo il doppio dei soldi spesi.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=gBeSjsbVW18′]