Due gustose novità per i tag su Facebook

Da qualche giorno taggare su Facebook è diventato ancora più semplice e divertente.

La prima grande novità riguarda il “Photo tagging“. Gli sviluppatori hanno reso disponibile dall’11 maggio una feature che farà felici soprattutto i grandi brand presenti sul Social Network: la possibilità di taggare nelle proprie foto (o in quelle dei propri amici) delle Facebook Page, per il momento solo appartenenti alle categorie “Persone” e “Marchi e Prodotti”, nonostante gli sviluppatori ci informino che in poco tempo la funzionalità dovrebbe essere estesa anche a tutte le altre.

Il metodo resta identico:

  • Una volta sulla foto, basta cliccare su “Tagga la foto”;
  • Nel campo “Digita un nome o tag” inserire il nome del prodotto o del personaggio pubblico che si vuole taggare (ad es: Coca Cola);
  • “Tag Completato”.

Memore dell’esperienza passata, e delle polemiche sul versante privacy, Facebook ci comunica già all’atto della presentazione di questa interessante novità che la privacy delle nostre foto non è in pericolo: anzitutto, la nostra foto nella quale è stata taggata la pagina non finirà nella bacheca della fan page, ma solo nella sezione “Foto”. Ovviamente questo se la nostra foto è visibile a tutti; se abbiamo ristretto la visibilità limitandola solo ai nostri amici, la foto non sarà per nulla visibile nella pagina taggata.

Da sottolineare la possibilità di taggare tutte le pagine dei brand e dei personaggi che appaiono nelle nostre foto anche quando non ne siamo fan. Una mossa astuta dell’azienda di Palo Alto, che migliora l’esperienza ludica lato utente e fa crescere l’opportunità di diffusione del brand lato business, in un’ottica di visibilità del marchio e di conseguente aumento dell’investimento in advertising su Facebook (basti pensare all’incredibile numero di foto caricate ogni giorno).

Seconda novità d’interesse è l’implementazione del tag senza l’ormai famosa @. La nuova funzione è case sensitive, cioè è sufficiente scrivere il nome del nostro amico in lettera maiuscola ed immediatamente ci si presenterà la lista di nomi che è possibile taggare. La vecchia chiocciola è ancora funzionante, ma la sua estinzione è prossima. In più, rispetto al passato, si potrà cancellare il cognome dal tag lasciando il solo nome, per un effetto estetico del tag migliore e più funzionale.

Il nuovo metodo di tagging è valido sia nel classico status, sia nei commenti. Anche in questo caso è possibile taggare delle Facebook Pages, ma solo se presenti tra i nostri contatti (in pratica, solo le pagine di cui siamo fan).