Love in Action, un film d'amore in crowdsourcing per Lacta [SPECIALE WEBBY AWARDS]

Un film scritto, diretto e interpretato dalla web community? Quando c'è lo zampino di Cupido, tutto è possibile. Ecco Love in Action (in lizza per i Webby!).

Prendete due innamorati, amalgamate bene la loro storia d’amore con qualche frase ad effetto e cuocete il tutto a fuoco lento su Twitter e Youtube.
Questi gli ingredienti di Love in Action, la campagna di Kraft Food per promuovere la barretta di cioccolato Lacta. Realizzata in Grecia nel Gennaio 2010, a distanza di un anno e a pochi giorni dai Webby, è stato l’esperimento più virale del mondo ellenico e ancora oggi fa parlare di sè.

 

Quante volte si è sentito dire “una storia d’amore come in un film”? I creativi Lacta lo hanno preso alla lettera! Dal blog di Love in Action, gli utenti hanno potuto raccontare la propria storia d’amore e vederla realizzata in un vero e proprio film di 27 minuti.
OgilvyOne Athens, l’agenzia che ha partorito l’idea, aveva già tentato la strada del video interattivo con la campagna precednete, Love at first site. Ma Love in Action è andato oltre l’interattività, sviluppando un crowdsourcing a 360 gradi, ben oltre le più rosee aspettative dei realizzatori.
Dopo la scelta della storia, gli utenti sono stati coinvolti per la stesura della sceneggiatura, per la scelta dei protagonisti, alcuni sono stati scelti nel ruolo di comparsa. Attraverso i social su cui la campagna si è sviluppata, sono pervenute oltre 1300 storie e il buzz generato ha portato 310mila visite al blog ufficiale in poco meno di due mesi.

L’aggiornamento costante della Fan Page su Facebook e Twitter, i retroscena, i trailer, hanno creato talmente tanta attesa nei consumatori che una televisione nazionale si è proposta per la messa in onda del film.
Il giorno di San Valentino, Love in Action ha registrato 200mila visualizzazioni online e uno share del 12% in tv.
Come sempre, l’amore trionfa! Sarà così anche ai Webby Awards?

{noadsense}

Scritto da

Angelo Di Pietro

Da bambino, il piccolo Kojiro non avrebbe mai immaginato di diventare un giorno un temibile ninja. Gli eccessi della gioventù, corrotta da uno spinto fancazzismo, lo ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Kojiro Sasaki .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it