La campagna Ambient di Superette: le insidie delle panchine

Quando la parola "marchio" viene presa -troppo- alla lettera!

La primavera è alle porte,  possiamo iniziare a liberare la fantasia. Mettiamo una bella giornata di sole estiva, il caldo e la voglia di osare indossando un paio di shorts o una minigonna. Tra le tante insicurezze e insidie che possono minare una scelta simile, soprattutto tra noi donzelle, dovremo fare attenzione non solo a come, ma anche a dove sederci.

L’ultima trovata di Ambient marketing in Nuova Zelanda è dell’agenzia  DDB di Auckland e si tratta di un bella scritta posizionata strategicamente sulle panchine, modalità marchio da bestiame, che si stampa simpaticamente con un bel rosso vivo sulle cosce dei malcapitati qualora decidessero di sedersi proprio lì. Gli stampi si trovano ovviamente nelle zone strategiche e di passaggio, le panchine “ad alta affluenza”.

Potrebbe essere un’ottima pubblicità per qualche azienda produttrice di prosciutti; in realtà si vuole promuovere Superette, un brand di abbigliamento che non vuole passare inosservato, e in questo modo sicuramente ci riesce.

Tanti testimonial più o meno consenzienti, che porteranno per le strade delle città bene impresso un messaggio: “Short Shorts on sale. Superette”.

Economico, efficace, ma forse un tantino invadente? Purchè se ne parli…

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?