[BREAKING NEWS] RisorgItalia.it: cercasi patrioti digitali per nuovo Risorgimento

Dal web nasce un portale per un nuovo Risorgimento 2.0: possono dei "patrioti digitali" cambiare l'opinione che un'intera nazione ha di se stessa?

L’Italia non è solo una Nazione: l’Italia siamo Noi”. Questo è il concept di RisorgItalia.it (n.b.: nel momento in cui scrivo non è ancora attivo), un portale aperto a tutta la web community in cui poter condividere riflessioni, storie e dediche per i 150 anni di Storia italiana. Il 17 marzo 2011 l’Italia spegne 150 candeline e tutti dovremmo pensare a festeggiarla, separandoci da questioni politiche o di immagine. C’è chi però ha ben pensato di organizzare una festa, che assume i contorni di un’iniziativa popolare: l’8 marzo sarà infatti online RisorgItalia.it, un progetto nato dai social media non solo per celebrare l’Unità, ma anche per riscoprire il patrimonio culturale e l’amore verso la nazione.

La fan page dedicata a questo sito-evento (RisorgItalia e i Patrioti digitali) sta già raccogliendo centinaia di adesioni su Facebook, attraverso il quale è anche possibile inserire un badge personalizzato a supporto dell’iniziativa (http://to.ly/9HNX). Già attivo il canale Twitter: http://twitter.com/RisorgItalia.

Nato da un’idea di Massimo Melica e condiviso dal principio con professionisti della comunicazione e delle nuove tecnologie, www.risorgitalia.it poggia sulla volontà di creare un nuovo Risorgimento condiviso: quello delle coscienze, della cultura e degli ideali. Previa autenticazione via e-mail o tramite accesso dai principali social network, chiunque potrà pubblicare sulla piattaforma il proprio pensiero, nel momento in cui la fiducia nell’Italia e nelle Istituzioni ha raggiunto il minimo storico tra gli italiani.

Scevro di contenuti politici o commerciali, il sito si prefigge l’obiettivo di coinvolgere tutti, in modo che il Paese nel quale viviamo possa davvero fregiarsi dell’aggettivo “Bel”. “RisorgItalia è un crescendo di emozioni, incalzante e forte come deve essere una Nazione che si rialza”, ha commentato Massimo Melica, aprifila del progetto, aggiungendo che “l’idea di RisorgItalia appartiene a tutti Noi, e in quel Noi nessuno è escluso”.

Forse è giusto fermarsi a riflettere, anche solo inviando un messaggio su una bacheca. Magari non è niente… ma anche l’Italia ha iniziato a essere unita davanti a un tavolino, tra le chiacchiere di persone che oggi chiamiamo patrioti. E tu? Ti senti anche te un patriota digitale?

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?

Scritto da

Matteo Bianconi

Matteo Bianconi - aka Akira - è copywriter e social media strategist per un'azienda di comunicazione di Bologna. Free lance di natura, collabora poi con altre realtà ... continua

    Condividi questo articolo


    Segui Akira .

    Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it