Ciak si gira! Gli strumenti per diventare regista con iPhone e iPad 2

Le migliori apps per produzioni audiovisive usate dai professionisti!

Nel 2010 il regista sud coreano Park Chan-wook, autore di pellicole come Old Boy e Lady Vendetta, ha realizzato un corto di 30 minuti, Paranmanjang, interamente girato e montato con iPhone 4. La pellicola, presentata nel febbraio di quest’anno alla 61esima edizione del Festival del cinema di Berlino, ha vinto il Golden Bear per la categoria dei corti.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=yJYZMhNAUUI’]

Abbiamo già visto in un nostro precedente articolo la diffusione della iPhoneografia – leggi qui – possibile soprattutto grazie a supporti fisici come obiettivi e ottiche create ad hoc che permettono di scattare foto di alto livello professionale.

Nel caso della produzione di video, gli iDevice di quarta generazione, iPhone e iPod Touch, montano una fotocamera HD 720p che permette di girare già prodotti di ottima qualità, senza bisogno di ulteriori accessori.

Anche l’iPad 2 avrà la fotocamera posteriore con la risoluzione per l’alta definizione ed è per questo motivo che il suo lancio a San Francisco il 2 marzo è stato accompagnato dalla notizia che il nuovo iMovie ’11 sarà disponibile anche per il tablet Apple. Leggi qui il report dell’evento.

E’ facile immaginare che l’iPad 2 offrirà molte più possibilità agli aspiranti registi e a coloro che già lavorano nel settore, perché coniugherà la possibilità di girare video on fly a quella di editarli con uno schermo touchscreen più grande e dunque più comodo.

Qui vi proponiamo le apps da usare on set per la produzione e off set per il montaggio e l’editing finale.

Storyboards Premium
La creazione di uno storyboard è il metodo migliore per organizzare il lavoro e risparmiare tempo. Storyboards Premium, disponibile per iPad 1, ha una vasta libreria di elementi da combinare e trascinare nelle proprie inquadrature e la possibilità di aggiungere appunti e modifiche. Utile per chi non è un bravo disegnatore, permette anche di scattare una foto dal set e usarla come sfondo dello storytelling. Poi si salva in formato pdf e si condivide via e-mail.

iSlate
Non è pensabile un film senza il ciak iniziale! Per i professionisti, il clapper, la lavagnetta che da l’inizio alle riprese, serve per annotare i dati di scena, compresi quelli dell’inquadratura. L’app iSlate, disponibile per tutti gli iDevice, è finora il clapper digitale più apprezzato, perché è economico, l’inserimento dei dati è facile e la grafica è bella e realistica. E fa davvero ciak!

ProPrompter
ProPrompter è un app che trasforma il vostro iDevice in un luminoso gobbo. E se non fosse sufficiente, esistono modelli di telepromper mobili e leggeri fatti apposta per l’iPad così come potete vedere nella foto.

telepromper

iMovie e ReelDirector
IMovie ’11 per iPad, come abbiamo sopra accennato, è la novità del momento. Le caratteristiche della versione ’11 del software sono: la precisione in fase di video editing, la possibilità di avere nella timeline fino a 5 tracce audio, nuovi temi, fare lo share in HD e la condivisione immediata dei risulati sui propri social network, su Youtube, Vimeo e iTunes e su un televisore se collegato grazie ad Air Play o ad Apple Tv. Inattesa dell’aggiornamento di iMovie, per ora disponibile solo per iPhone e iPod Touch, un’altra valida e semplice applicazione per il video editing è ReelDirector, che offre una completa visualizzazione dei settings fin dall’avvio e un gran numero di transizioni tra cui poter scegliere.

imovie_ipad_2

Ecco tutte le apps di cui vi abbiamo parlato:

Storyboards PremiumiSlateProPrompteriMovieReelDirectorSplice - Video EditorMovie★Slate (Clapperboard & Shot Log)

Vi segnaliamo infine due pagine di contest per film realizzati con iPhone in cui potrete anche vedere i video realizzati da professionisti e no:

http://www.iphoneff.com/

http://www.indiefone.com/