iPhoneografia: ecco perchè l'iPhone batte la Reflex

L'abbiamo scoperto intrecciando dei grafici di Flickr, scoprendo interessanti scenari.

Alcuni la chiamano iPhoneografia: è l’arte di fare fotografia con l’iPhone, e coinvolge un numero sempre maggiore di appassionati. Infatti proprio come accadde per la popolare Lomo, la fotografica compatta degli anni ’90, il telefonino della mela ha un vasto seguito di devoti e artisti della fotografia. I produttori di accessori per iPhone non stanno a guardare, e fioccano i primi tools.

Il più interessante è Turtlejacket, prodotto dalla Turtleback: è un case componibile che trasforma il mobile device in una fotocamera con tanto di treppiede e lenti intercambiabili. Sono previsti anche: grandangolo, fisheye, il filo per lo scatto a distanza, il periscopio ed il cavalletto verticale.

turtlejacket

Chi non ha la necessità di attrezzi professionali ma vuole avvicinarsi al mondo della iPhoneografia può provare il sistema della Pixeet: un case con grandangolo + software per scattare foto a 360°.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=pUlcP46ikQU’]

Il crescente interesse alla fotografia con cameraphone e la costruzione di accessori dedicati sempre più sofisticati sono un chiaro sintomo: la concorrenza tra i mobile device e le fotocamere digitali è ormai realtà. Flickr è la piattaforma di photo sharing and management più utilizzata della rete, ed allo stesso tempo mette a disposizione accurati dati sull’utilizzo dei dispositivi degli utenti. Vediamo insieme i grafici dell’ultimo anno.

Flickr Stats

Perchè gli utenti dovrebbero preferire un cellulare alla fotocamera per i loro scatti? Il risultato sembra paradossale, ma le ragioni di fondo sono molto semplici:

– Portabilità: Quando si esce di casa con una reflex è perchè se ne ha bisogno. Lo stesso, anche se in misura leggermente minore, vale per le compatte. Il cellulare invece è sempre lì con voi: col tempo abbiamo imparato a non separarcene;

– Avanguardia Tecnologica: Così come le fotocamere digitali hanno superato quelle analogiche a parità di prestazioni, è prevedibile che i mobile device supereranno le fotocamere: dimensioni più ridotte, uguale potenza di scatto;

– Friend Tnterface: Il cellulare, per necessità o interesse, sappiamo usarlo tutti. Abituarsi ad una nuova fotocamera (ed una nuova interfaccia) ci è sempre difficile;

– Point & Share: Con iPhone possiamo scattare le nostre foto per inviarle subito via email e condividerle sui social network o su internet in generale; la connettività del cellulare non si può riprodurre su una fotocamera: sarebbe troppo costoso.

Ecco perchè un mobile device con un buon rendering come l’iPhone riesce a superare, nell’utilizzo, ogni tipo di fotocamera.

Nick Knight, fotografo di Vogue, disse: “Posso usare qualunque cosa: una fotocamera 10×8 pollici o una macchinetta automatica. L’importante è trasmettere il messaggio”. Sembra proprio che gli utenti stiano andando in questa direzione.