Foursquare: brand page e promozioni per una Ferrara sempre più social

L’aveva predetto Wired, quest’estate, che Foursquare sarebbe diventato il re dei social network. E così pare davvero che stia avvenendo.  Lentamente le potenzialità di Foursquare cominciano a conquistare i grandi brand anche in Italia. E dopo il mondo fashion con i casi Coin e Gucci, anche il turismo si affaccia nel mondo del geotagging. Ferrara, infatti, è approdata su Foursquare… in grande stile!

La Provincia di Ferrara, infatti, ha ottenuto una brand page personalizzata, dove sono stati inseriti circa un centinaio di “tips”, ovvero punti di interesse come musei, chiese, palazzi, etc. Ma c’è di più.  E’ stato creato anche il place “Ufficio informazioni turistiche”  che rappresenta forse il principale attrattore  per gli utenti/turisti. Facendo check-in qui e mostrandolo al personale, infatti, il visitatore riceverà in omaggio pubblicazioni, gadget e la “Carta delle Emozioni”, una card che dà dirittto a 30 € di sconti da spendere presso le attività convenzionate.

Bisogna riconoscere che, nel panorama del web marketing turistico in Italia, la Provincia di Ferrara sta dimostrando, insieme anche alla Regione Toscana, di essere un passo avanti nella promozione del territorio in chiave social.

Dalla brand page su Foursquare, con quasi 2000 followers, si trovano i collegamenti con la fan page di Facebook e con l’account su Twitter e l’impressione che si ha è quella di essere di fronte ad un Social Tourist Office, che non si limita solo a suggerire posti da visitare o a rispondere a dubbi o critiche da parte dei visitatori, ma si propone con vere e proprie promozioni! :)

Del resto i numeri della crescita di Foursquare parlano chiaro: siamo ormai 6 milioni e mezzo! Non è più possibile per i brand, di qualunque tipo essi siano, far finta di non vedere il potenziale in termini di visibilità che offre Foursquare.

Speriamo, naturalmente, che le best practices in fatto di social media marketing turistico ideate dagli enti pubblici possano diffondersi maggiormente anche in Italia ed essere sempre più “creative”. Anche perchè questo significherebbe che le amministrazioni locali cominciano a crederci e che il nostro caro digital divide starebbe pian piano diminuendo… E noi ninja vogliamo a tutti i costi crederci che un giorno o l’altro possa davvero scomparire 😉

PS: non vi dimenticate che il prossimo 16 Aprile è il Foursquare Day! :)

{noadsense}

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?