Android Low-Cost? Samsung Corby Smartphone!

Ninja Review

Continuiamo a tenere d’occhio la conquista di ogni tasca da parte del nostro Android! Oggi diamo uno sguardo ad uno degli smartphone più economici in commercio, il Samsung Corby Smartphone: un altro importante passo verso la diffusione di questi sistemi di nuova generazione!

Unboxing

Il piccolo Android si presenta in una scatola del tutto simile a quella dei suoi fratelli maggiori, con un contenuto analogo. Avendolo fra le mani per la prima volta, si nota come sia un pò più spesso rispetto ad altri device. Niente Flash (purtroppo) e una pulsantiera composta da otto tasti più navigatore. Considerando lo schermo touch, è abbastanza largo per questa fascia di prezzo.

Parlando di caratteristiche più tecniche, lo smartphone è equipaggiato con ancora la versione 2.1 di Android, che mal si accosta alla memoria interna di soli 100 MB. Fortunatamente è presente uno slot per scheda SD da 16 GB o inferiore, che, una volta aggiornato il tutto alla versione Froyo, dovrebbe ben risolvere i problemi legati alle app troppo pesanti. Troviamo su questo modello tutti gli strumenti di connettività necessari ad ogni uso: Bluethoot, GPS, Wireless e MicroUsb pronta all’uso. La fotocamera è solo da 2 megapixel, ma nel complesso, si allinea con il prezzo: sotto i 200 euro

E’ importante dire che il device è acquistabile anche senza essere costretti ad aderire a nessun operatore di telefonia mobile.

Samsung e Google uniti per un solo obbiettivo

Come si è a lungo discusso alla Ninjaccademy durante il corso di specializzazione in Social Media e Mobile Marketing, è diventata ben visibile la strategia di Google riguardo ad Android, in questo caso patrocinata da Samsung. “Democratizzare gli smartphone”, posizionandosi sulla massa e offrendo prezzi sempre più accessibili. (Ps. Non perdetevi il prossimo corso in Tribal Marketing, qui trovate tutte le informazioni) Mentre il mondo Iphone sta diventando sempre di più legato al concetto di lusso, l’ OS di casa Google procede a passi svelti verso la diffusione totale. Al momento dunque gli sviluppatori sono più attirati verso l’app store della grande mela, più appetibile e vicino a consumatori con ampio margine di spesa, a cui non poco importa di spendere 1 euro in una qualsiasi app. Ma quanto durerà questo trend? Riuscirà Android a mettere le mani sulla maggior parte degli utenti con la strategia attuale? E’ presto per dirlo, ma grazie ad operazioni come questa e quella del Vodafone Ideos di cui parlavamo qui, sembra proprio che il futuro sarà verde e robotico.

Google prosegue per la sua strada: e’ ufficialmente aperta la caccia all’iPad

La fame del colosso non si placa mai, e infatti, ha già aperto la caccia all’altro mostro sacro di casa Apple: Ipad. E’ stato annunciato pochi giorni fa il nuovo sistema operativo Android (3.0), sviluppato per tablet Pc: Honeycomb. In occasione del superbowl sono usciti una serie di spot dal gusto decisamente comparativo (le cuffie bianche non possono che rimandare a quelle dell’iPod) dove Motorola presenta il suo tablet PC: Xoom. Qui trovate tutti i dettagli.  Questo nuovo tablet sarà venduto a 800 $ (attualmente circa 600 euro) in America. Date uno sguardo anche a questo nostro articolo sui tablet fresco fresco!

Considerate le operazioni di Corby e Ideos, è possibile pensare che in un futuro non lontano verranno commercializzati Tablet pc più “Democratici” allo stesso modo degli smartphone?  Noi ninja saremo sempre allerta, pronti a cogliere ogni segnale dalla grande G.