22 febbraio all'I3p di Torino = Cocktail startup! Chi se lo beve? [EVENTO]

22 febbraio all'I3P di Torino = Cocktail Startup! Chi se lo beve? Erano quattro amici al bar quelli che nel 1991 volevano cambiare il mondo e oggi quanti sono?
Uno, nessuno, centomila, direbbe Pirandello e non saremo noi a contrariarlo, ma per sapere quanti ce ne saranno a Torino il 22 febbraio dalle 18 in poi, bhè bisognerà esserci.

Dopo il successo del mese scorso, torna al Politecnico in C.so Castelfidardo 30/a l’appuntamento con Cocktail Startup:un modo nuovo, giovane e divertente per incontrarsi e trattare temi mai raggiunti tra i banchi di scuola. Un club creato al di fuori di ogni schema che cerca di raggruppare tutti i giovani incuriositi dal mondo delle imprese e delle startup.

Potete vedere il loro blog per essere aggiornati sulle loro iniziative o seguirli su Twitter e Facebook.

Per l’occasione sarà presente Massimiliano Ceaglio, che svelerà a tutti i partecipanti come operano e cosa vuol dire far parte di un incubatore in Italia.
Incubatore?
Sì, avete capito bene: IN CU BA TO RE!

Il Cocktail Startup di febbraio è stato organizzato in collaborazione con I3P: il principale incubatore universitario italiano e uno dei maggiori a livello europeo. Favorisce la nascita di nuove imprese science-based con validata potenzialità di crescita, fondate sia da ricercatori universitari sia da imprenditori esterni, fornendo loro spazi attrezzati, servizi di consulenza e professionali per avviare la propria attività imprenditoriale e una network di imprenditori, manager e investitori.

Un passo indietro…

Fondato nel 1999, I3P è situato nella Cittadella Politecnica e ad oggi ha avviato oltre 120 start up che hanno saputo mettere a frutto i risultati della ricerca in diversi settori: dall’Information Technology all’elettronica, dall’energia alla meccanica, dall’aerospazio all’ambiente e territorio.
Mediamente, ogni anno I3P riceve oltre 150 idee imprenditoriali, valuta più di 50 business plan e avvia circa 15 nuove start up. Promotore di importanti iniziative per il trasferimento tecnologico, l’incubazione e la crescita di impresa, la sua attività si inquadra nelle strategie globali del territorio piemontese volte a sostenere la ricerca, l’innovazione tecnologica e la nuova imprenditoria.

…e due avanti

I3P ha l’obiettivo di facilitare gli scambi e le connessioni sia a livello di istituzioni/imprese locali sia a livello, più ampio, nazionale ed internazionale. Per questo l’incubatore si impegna a creare sinergie tra le imprese ospitate, a facilitare i contatti con i laboratori del Politecnico, ad animare la rete di contatti con enti, associazioni ed imprese presenti sul territorio generando una rete di relazioni che possano: avviare partenership, aprire opportunità, scambiare esperienze, sviluppare competenze, concludere affari, ricevere servizi.
Spazi ad hoc sono stati creati per favorire il networking, sale riunioni, uno spazio break e l’Agorà, una grande sala di conferenza attrezzata per ospitare eventi: uno spazio pensato per essere il cuore pulsante dell’Incubatore e di tutta la Cittadella Politecnica. Una vetrina verso l’esterno, un open space fisico ma contemporaneamente un forum virtuale a disposizione di un’intera comunità.

Basta, vi abbiamo svelato anche troppo, ma non pensate che le sorprese siano finite…al Cocktail Starup non si fa solo teoria, ma anche pratica: quella da banco di scuola prima e da bancone del bar poi. Ma durante la parte seria dell’incontro due imprese-startup incubate da I3P condivideranno la loro esperienza e la loro storia con i presenti.

Amici, simpatizzanti ed interessati sono tutti invitati.

VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO?