Profumi Lituani: imbottigliare l'essenza-brand di una nazione

I brand sono sempre più orientati alla dimensione  di “esperienza”, dialogando con i consumatori ed instaurando così  un rapporto emozionale, autentico e trasparente con i consumatori.

Ciò che è novità, invece, è l’uso del profumo per veicolare e  trasmettere valori e tradizioni, specialmente se  ci si riferisce ad una destination. Ci troviamo in Lituania e, per promuovere in metodo innovativo  il brand dello stato ex-sovietico, si è deciso di giocare la carta del “branding emozionale” con un mix di fragranze ed odori. Il profumo “Lituania” è una miscela di legno di sandalo, cedro e muschio destinato a connotare le origini indoeuropee della lingua lituana, nonché la forza che contraddistingue il carattere lituano. In accordo con il ministero degli esteri della Lituania, sono stati già inviati i campioncini del profumo a tutti gli ambasciatori presenti nella capitale Vilnius ed a soldati lituani, schierati in Afghanistan.

L’idea

Presto le fragranze saranno distribuite anche presso hotel, aeroporti e spazi pubblici mentre, prossimamente, sarà disponibile una linea produttiva  in modo da iniziare a diffondere il brand lituano. “Volevamo creare qualcosa di speciale, che rappresenta la Lituania e il personaggio lituano”, Mindaugas Stongvilas, esperto di comunicazione emotiva dietro al progetto ha dichiarato al quotidiano lituano Vilnius Diena.

Attraverso questo metodo l’heritage di un paese viene racchiuso in un prodotto immateriale di identità e le percezioni che si possono accostare su di esso costituiscono l’immaginario e il sistema dei “valori” che contraddistinguono una nazione. Il profumo può assolvere nei migliori dei modi la comunicazione e la promozione dell’immateriale , lasciando libero e fantasioso lo storytelling delle tradizioni e della “cultura” del paese.

Il brand lituano, oltre a divenire vettore di senso attraverso la “superficie” del corpo, veicola  emozioni che quotidianamente sono essenziali, ma ora anche essenza.

via