UniversitApp [Mobile Trends]

TransMedia App Spashpage NinjaTransMedia App è la prima applicazione che porta l’università italiana pubblica su Mobile Phone e nell’Apps Economy. Si supera l’uso del podcasting, strumento usato da diverse università per erogare lezioni, per sperimentare davvero le potenzialità dei new media.
Il progetto è nato nell’ambito del Master in Comunicazione Transmediale e di Rete, diretto da Gianfranco Borrelli, ed è il frutto dalla collaborazione dell’Università con il Wooom, team leader per lo sviluppo della comunicazione mobile, con molti soggetti che rapprsentano il mondo delle imprese e dei media: Unione Industriali, il quotidiano Roma, Employeesonly, CogitoErgo Sud, Napoli Open Innovation, Shicon Europe, The AD Store, Radio Marte.

Il Master non è solo per i laureati in scienze umane, è destinato a tutti coloro che vogliono saper comunicare. E’ coordinato da Alessandro Arienzo, per la comunicazione istituzionale e la didattica, Claudio Silvestri per i media, Antonio Prigiobbo per le imprese.

Per i Ninja e Wooom Antonio Prigiobbo “le imprese hanno bisogno di un nuovo tipo di comunicatore, un/a professionista capace di usare i social media per raccontare l’azienda o l’istituzione e i suoi prodotti/servizi”, continua Danilo De Rosa “un Master per formare figure professionali per comunicare attraverso il mobile non poteva non avere in un’app il suo strumento di comunicazione. Per questo noi di Wooom ci siamo impegnati”.

La transmedialità è definita da Giovanni Anceschi “pratica comunicativa che attraversa i media, un discorso teorico che li supera” ed è per questo che l’esperto della comunicazione transmediale è un professionista della comunicazione che produce contenuti per una fruizione multimodale che ha nel mobile il suo device privilegiato.

Henry Jenkins, il guru della cultura convergente, dopo American Idol e Survivor per la televisione, potrà inserire anche un caso italiano per il “mobile-avvolgimento”.

TransMedia App è un canale per il mobile per comunicare i contenuti sviluppati dai corsisti del Master è attualmente fruibile il Magazine del master curato da Federico Simonetti. L’app TransMedia consente di avere in tasca informazioni in tempo reale sulla transmedialità, svulippati dagli studenti del master (c’è tempo fino a tutto gennaio per iscriversi), e da tutti coloro che vivono 2.0.

Questa e altre attività saranno presentate il 25 Gennaio a Napoli, come dal nostro calendario eventi [Link].

Per info: www.mastertransmediale.it

E’ il caso di dire scaricate la App 😉

TransMedia

{noadsense}