Auricolari virali? Sicuramente a prova di strappo! [GADGET]

Mi sono piaciuti subito, a prima vista. Forse perché capita spesso anche a me di “inciampare” nel filo delle cuffie mentre sto ascoltando la musica o la radio. Anche perché la musica mi aiuta mentre lavoro, mentre scrivo, per “ricaricarmi” e quindi la ascolto dal mio lettore mentre faccio altre cose.

Bene, gli Skunk Juice sono progettati per evitare che i nostri movimenti repentini possano danneggiare gli auricolari (e magari rovinarli irrimediabilmente). Dispongono di una connessione magnetica posta in prossimità del jack che permette una sorta di sgancio rapido nel caso di urti.

Per riprendere ad ascoltare l’audio basterà ricollegare i magneti, che riattiveranno la connessione.

L’aggettivo virale mi è venuto in mente perché gli Skunk Juice permettono di condividere la musica semplicemente connettendo più auricolari in serie. L’innovazione sta nella possibilità di poterli unire, connettendoli grazie ai magneti che permettono a più persone di ascoltare la musica da una singola sorgente (volete mettere la comodità di non togliersi gli auricolari per passarli all’altra persona?).

Questo il video di lancio:

E questo è uno spot pubblicitario:

Saranno disponibili da aprile 2011, ad un prezzo di 49 $ circa (36 per gli auricolari e 13 per il connettore).

Questo il sito ufficiale.