5 idee per essere creativi con HTML5 [CREATIVITY]

Adele Savarese

Chief Content Officer Ninja Academy

L’HTML5, per chi non lo sapesse, rappresenta la quinta revisione dell’Hypertext Markup Language ed è attualmente in fase di definizione presso il World Wide Web Consortium. La versione 4, nata nel 1999, ha definito i contorni del web ma negli ultimi tempi la nuova ondata di browser ha sottolineato la necessità di un miglioramento del linguaggio per includere diverse opportunità multimediali che al momento vengono gestite da plugin (come Flash, ad esempio).

Ed è proprio per arricchire la multimedialità del web che viene ad esempio introdotto il tag CANVAS che permette di disegnare, il tag SVG per realizzare grafica vettoriale, il tag VIDEO e il tag AUDIO per inserire filmati e sequenze audio in formati standard. In poche parole, l’obiettivo è rendere più semantica e significativa la struttura della pagina web.

Illustriamo quindi 5 esempi di come l’HTML5 sia stato usato per dimostrare le sue potenzialità creative!

5 – Browser Ball

Creare nuove finestre e giocare a lanciare una palla nello spazio che si crea tra esse. Se vi sembra una perdita di tempo, probabilmente è perché lo è. Ma è anche un modo immediato per capire le nuove modalità di interazione possibili con HTML5. Variante sul tema: Ball Pool (ridimensionate la finestra del vostro browser e “scuotetelo”). L’idea: dare più fisicità all’attività online ed abbattere la tirannia del doppio clic.

4 – Leisure-Suit Larry ed altri abandonware Sierra

Chi è appassionato di videogiochi retro si ricorderà sicuramente di Sierra Entertainment e delle avventure grafiche come King’s Quest, Gold Rush e Leisure-Suit Larry. Oggi, la software house non esiste più e i videogiochi hanno un aspetto completamente diverso dal look and feel pixellato del passato. Ma alcuni di questi giochi rivivono oggi, grazie a Martin Kool che li ha resi disponibili proprio grazie all’HTML5. Qui in versione anche per iPad. L’idea: letteralmente (e non banalmente come tanti claim aziendali) unire tradizione ed innovazione in maniera user-friendly.

3 – Silk

Yuri Vishnevsky ha creato questa pagina sperimentale per giocare con la seta grazie al tag CANVAS. Non c’è alcun Flash in uso e si possono creare mini-opere artistiche in pochi secondi. Basta cliccare e trascinare ovunque sullo schermo per creare la seta; se si preme Shift e si gira il cursore mentre la seta è in movimento, si può cambiare la direzione del vento. L’idea: arricchire poli-sensorialmente la navigazione.

2 – Wave

Una rilassante onda le cui bolle vanno cliccate per leggere un tweet in tempo reale contenente la parola “water”. Qui altri esperimenti del programmatore Hakim El Hattab. L’idea: nuovi modi per “embeddare” contenuti social.

1 – The Wilderness Downtown

Nonostante sia comparso in rete ad agosto 2010, non ci sono ancora eguali per quest’operazione in HTML5. Una sinergia tra la band Arcade Fire, il regista Chris Milk con la casa di produzione Radical Media e tre tecnici Google. Difficile da descrivere a parole, va provato! L’idea: creare esperienze personalizzate di entertainment, estetiche ed evasive (Pine e Gilmore, 1999) nelle quali immergere il fruitore.

Scritto da

Adele Savarese

Chief Content Officer Ninja Academy

Nasce a Los Angeles nel 1984, stessa annata dello spot "1984". Va a vivere ad Huntington Beach, detta Surf City USA, ed ogni venerdì va a Disneyland. Si trasferisce a Napoli a 5 ... continua

Condividi questo articolo


Segui Aiko su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it