Sono stupido e me ne vesto: Diesel torna all'attacco

Giovanna Napolano

Marketing Manager

    Chi non ha mai pensato a cose tremendamente stupide mentre un professore universitario è intento a spiegare un noiosissimo argomento? Se lo avete fatto siete proprio dei geni di stupidità…

    La filosofia innovativa e forse per questo chiacchieratissima della campagna pubblicitaria diesel, ritorna anche quest’anno ma non si limita a diffondere la stupidità latente dell’essere umano per strada, si cambia location… Quest’anno la sede della demenza-volontaria-cosciente è la prestigiosa Brooklyn Law School e nel famoso New York Transit Museum.

    La priorità è identica; permettere a chiunque di esprimere la propria spontanea stupidaggine attraverso idee che li rendono protagonisti e per la prima volta l’unicità non viene accostata all’essere smart ma a quegli atteggiamenti stupidi e infantili che ci contraddistinguono con gli amici più intimi.

    Quest’anno non sono solo i testi pubblicitari e le immagini a comunicare idee e concetti stupidi, sono proprio i capi e soprattutto la lingerie a “tematizzarsi” con frasi del tipo: “stasera sono il tuo prigioniero” oppure “oggi sono la tua maestra” e ancora “Venerdì sono la tua nurse”. Diesel non si accontenta della pubblicità per comunicare la propria idea, ha bisogno di tatuare il messaggio sui suoi capi per abbracciare a 360° la sua filosofia di stile.

    Perchè mai una location tanto prestigiosa? Perchè lo stupido vero si nasconde ovunque, è lì in mezzo a te e soprattutto è dentro di te. Laddove l’essere opportuni, intelligenti, sempre pronti a rispondere e a rispondere nel giusto tono, risulta fondamentale; Diesel interviene portando una ventata di sana demenza.

    Il brand che per anni ha comunicato la sfrontatezza, l’impulsività e la sciattezza portata con stile (jeans scoloriti e dall’effetto usato hanno dato al marchio grande notorietà) come suoi principi imprescindibili, oggi si affida a nuovi temi schierandosi dalla parte degli stupidi perchè nella stupidità sa di poter trovare una genialità incompresa e mentre il mondo corre verso le proposte più intelligenti, Diesel si dirige verso la direzione opposta.


    Scritto da

    Giovanna Napolano

    Marketing Manager

    Giovanna Napolano nasce a Napoli nel 1988 e si laurea in Scienze della comunicazione con una tesi in marketing.A diciotto anni scopre tra i banchi di scuola la materia che ... continua

      Condividi questo articolo


      Segui Kiyoshi .

      Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it