Windows Phone 7: così Microsoft sfida Apple e RIM

Windows Phone 7: così Microsoft sfida Apple e RIM Il momento è arrivato. I primi smartphone dotati del nuovo sistema operativo di Microsoft, Windows Phone 7 sono in vendita a partire da ieri, 21 ottobre, e sono marchiati Lg, HTC, Samsung e Del. Una novità assoluta in casa Microsoft, un OS che si differenzia nettamente dai precedenti e con il quale il colosso di Redmond spera di conquistare un mercato attualmente dominato da Apple e RIM.

Windows Phone 7 è caratterizzato da un’interfaccia molto semplice che, almeno per i primi telefoni, dovrebbe rimanere identica indipendentemente dal modello e dalla marca. Immancabili sono ovviamente la gestione degli account dei social network e, componente sulla quale Microsoft sembra puntare molto, la multimedialità.

Con Windows Phone 7 è infatti possibile scaricare e fruire di musica e video attraverso la piattaforma Zune, da poco disponibile anche in Italia e per la quale è prevista una speciale promozione lancio, con due settimane di accesso gratuito. Altro fiore all’occhiello del nuovo OS di Microsoft è poi la possibilità di giocare con Xbox Live. Windows Phone 7 dispone inoltre di Internet Explorer e della suite Mobile Office 2010, con Word, Excel, PowerPoint, OneNote e SharePoint.

Risulta evidente il tentativo di offrire un prodotto che si presenti come meno professionale e decisamente più orientato all’intrattenimento. L’impressione però è che non sarà così semplice fronteggiare la concorrenza dei BlackBerry e degli iPhone e Microsoft lo sa bene, tanto che sta lavorando alacremente per riuscire a conquistare da subito almeno una fetta di mercato.

Innanzitutto Microsoft sta cercando di far conoscere il prodotto, le sue caratteristiche e le sue funzionalità ancora prima che esso arrivi sul mercato. Il sito ufficiale di Windows Phone 7 rappresenta una vera e propria guida all’uso dei nuovi smartphone, una guida semplice, simpatica e interattiva. Il buzz che si è generato sulla stampa e soprattutto in rete ha ormai assunto dimensioni incalcolabili.

E non è un buzz del tutto spontaneo perché la stessa Microsoft ha contribuito direttamente ad innescarlo. Qualche giorno fa i responsabili del colosso americano hanno dedicato una giornata all’incontro con i principali blogger italiani. Non si è trattato della classica conferenza stampa, ma di vere e proprie dimostrazioni pratiche fatte singolarmente con tutti i blogger presenti. Lo scopo era quello di mostrare e far provare le funzionalità del nuovo OS e del terminale LG E900, il primo telefono che ne sarà dotato.

Ma evidentemente questo non basta. Una vasta rete di distribuzione e imponenti campagne promozionali sono le principali leve sulle quali Microsoft sta puntando insieme, ed è questo l’elemento più importante, ad un posizionamento particolare, che propone Windows Phone 7 come una novità assoluta , una vera propria rivoluzione, una liberazione da tutti i vecchi, superati e perfino dannosi telefoni che abbiamo usato fino ad oggi. Una strategia quasi obbligata, che trova la sua massima espressione negli spot ufficiali presentati qualche giorno fa. Ecco il più divertente, buona visione.

Scritto da

Paolo Amorosi

Ventinovenne abruzzese, ha sviluppato la sua passione per il marketing non convenzionale poco prima della sua laurea, quando ha frequentato un corso universitario tenuto da Tony ... continua

Condividi questo articolo


Segui Semiotika .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it