Noi Ninja siamo Free as the web e aderiamo alla manifestazione per la libertà di espressione

Cari guerrieri,

come ben sapete noi Ninja siamo da sempre schierati dalla parte della libertà della rete, contro ogni tipo di bavaglio o censura. Lo potete notare anche dal ribbon di Free As The Web, il progetto di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa, che campeggia sulla nostra Home Page.

Non potevamo quindi esimerci dall’aderire simbolicamente alla manifestazione nazionale a favore della libertà di espressione che si terrà oggi a Roma e in altre 21 città italiane e non solo.

Come molti di voi sapranno, la manifestazione nasce per dire no al DDL Alfano sulle Intercettazioni, noto come “legge-bavaglio”, approvato in Senato l’11 giugno e in attesa di approvazione alla Camera prima dell’estate. Il provvedimento contiene alcune misure che, se rimarranno così come sono state proposte, rischiano di rendere complicatissimo – se non impossibile – il lavoro di magistrati e giornalisti.

Le nuove norme inoltre riguardano anche più da vicino noi utenti della rete, visto che la legge prevede anche un obbligo di rettifica a carico degli amministratori di qualsiasi sito informatico. In sostanza chiunque pubblichi un testo in rete avrà l’obbligo di smentire la fondatezza e/o veridicità di una notizia, in caso di richiesta, entro 48 ore (come per la stampa professionistica), pena una sanzione fino a 12.000 euro.

Ovviamente un tempo così ristretto comporterebbe un rischio di sanzione altissimo che sfocerebbe sicuramente nella rinunica alla diffusione di notizie ed informazioni per la paura di poter essere multati. Pensate ad una notizia pubblicata prima di partire per le vacanze: al vostro ritorno rischiereste di trovare una bruttissima sorpresa…

Non possiamo che unirci quindi al coro che si sta alzando in tutta Italia contro questa normativa che sarebbe un passo indietro gravissimo per il nostro Paese. Invitiamo anche tutti voi a partecipare a questa battaglia, in primo luogo adottando i banner che trovate su Free As The Web. Inoltre, se siete dalle parti di Roma, vi consigliamo di partecipare alla manifestazione di oggi. Altrimenti potete cercare la città più vicina a voi, ci sono manifestazioni anche a Londra e Parigi!

Speriamo di vincere questa battaglia, così che anche in Italia potremo continuare ad essere Free as the Web!