Viral Video Falstival: ecco com'è andata!

Cosa c’entrano un bar nel centro storico bolognese, lo spritz, il caldo infernale e il countdown al calcio di avvio dei mondiali?

Sono gli ingredienti di un pomeriggio in cui si sono tirate le somme del Viral Video Falstival, primo festival in Italia dedicato interamente ai video virali e del quale siamo stati orgogliosamente main media partner.

La vittoria finale – risultato della media tra i voti popolari e quelli della giuria assegnati ai 26 video selezionati – è andata a Baby-B (che potete vedere sopra), mentre per le categorie Aspettativa, Dubbio, e Verità hanno vinto rispettivamente: Family Shoes, The new experience e Armi di disinformazione di massa.

Il Falstival, come forse avrete intuito dal programma, non è stato solo questo: ad animare la cinque giorni bolognese, infatti, ci hanno pensato anche workshop, proiezione delle confessioni virali dei partecipanti al festival (ciascuno poteva registrare un breve video di 30’’ in uno spazio appositamente allestito) e incontri. In particolare, se vi siete persi l’Aperitivo 2.0 potete rivederlo qui.

I numeri del Falstival, come dichiarato dal direttore artistico Giuseppe Doria, sono andati anche oltre le aspettative, con una partecipazione numericamente elevata e costante in tutte le serate. A dimostrarlo anche l’eco mediatica dell’evento e i numerosi sponsor che si sono man mano aggiunti a sostegno del Falstival.

Si conclude così un’esperienza nata come un’avventura e terminata in modo veramente ottimo. Per questo – spiega ancora Doria – si era pensato ad un “Falstival: non una manifestazione seria in un luogo istituzionale, ma una festa”, dove la condivisione, la voglia di fare nuove conoscenze e il dialogo sono stati gli elementi in assoluto più virali.

Ci siamo azzardati ad ipotizzare anche un’edizione numero due: Doria stesso, d’altra parte non nega che ci sia questa possibilità…

Quindi siete pronti al prossimo Falstival? Viralizzatevi!