Non Conventional Fake: Un-Guru, Audi e Cielo

Dopo l’esordio del mese scorso, torniamo a parlare di quello che abbiamo definito Fake marketing, ovvero di campagne pubblicitarie normalissime che si spacciano per unconventional. Attraverso la nostra rubrica Non Conventional Fake vi aggiorneremo man mano che scoveremo chi vuol essere non convenzionale. Ovviamente ogni vostra segnalazione sarà graditissima!

Oggi vi proponiamo tre campagne di Fake marketing. La prima è quella di Un-Guru, società di consulenza strategica, che ha realizzato un’operazione di marketing per AMS – Asset Management Service al Salone del Risparmio Gestito presso la sede della Borsa italiana.

L’operazione, definita di guerrilla marketing, consisteva in modelle atletiche in total look AMS, con messaggi su felpe e magliette, che praticavano jogging e fitness nell’area adiacente al Salone, dando vita al claim “in forma con AMS”. Tutto qui? Ovviamente no, le “atlete della finanza” hanno infatti addirittura distribuito a chi si mostrava interessato una non convenzionalissima cartella portadocumenti a marchio AMS con una breve presentazione della società, raccogliendo contemporaneamente i dati delle persone coinvolte. Una normalissima promozione in strada, insomma.

E a proposito di normalissime promozioni passiamo a Cielo, il canale in chiaro di Sky sul digitale terrestre, che ha proposta l’azione di “ambient marketing” Un assaggio del Cielo direttamente in ufficio. Per segnalare agli investitori pubblicitari l’allargamento del bacino d’utenza del Canale a seguito dello switch over in Lombardia, Cielo ha organizzato una “invasione di angeli” nei principali centri media di Milano che consisteva nel portare negli uffici una ricca colazione a base di caffè e muffin, insieme alla presentazione dell’offerta di Cielo sul mercato del digitale terrestre in chiaro.

L’iniziativa – curata da Iperbole Group  – riguardava anche il lato consumer, con la distribuzione di materiale informativo nelle principali stazioni della metropolitana di Milano, dove gli angeli di Cielo hanno affiancato gli addetti alla distribuzione del quotidiano free-press “City” che per l’occasione aveva una speciale sovra-copertina brandizzata Cielo. Porta a porta, volantinaggio e inserzioni sulla free press: wow, che non convenzionalità!:D

Chiudiamo con Audi e le attività pianificate per promuovere la nuova A1. Upgrade Multimediale come agenzia partner dalla divisione Audi di Volkswagen Group Italia, ha realizzato un minisito di supporto a quello attualmente online per dare agli utenti la possibilità di lasciare i propri riferimenti e provare la A1.

Il minisito è stato supportato da un’attività di web advertising che comprende anche alcuni formati che vorrebbero essere unconventional, per i quali Upgrade ha sviluppato una creatività ad hoc. Grazie alla tecnologia Eyeblaster, infatti, è stato possibile creare un banner (addirittura un banner!) che invade tutta la pagina, sollevandone alcuni “lembi”, sotto i quali passa la vettura. Un banner animato, per giunta di quelli fastidiosi che coprono il contenuto e non possono essere chiusi: davvero non convenzionale, non trovate?

Per oggi ne abbiamo abbastanza di Fake marketing quindi la chiudiamo qui, aspettiamo le vostre segnalazioni per continuare a parlare di chi pensa che basti dichiararsi non convenzionale per esserlo davvero!