Social Media Week – "Facebook, maneggiare con cura": come il social network influenza gli acquisti

E’ iniziata ieri la nostra Social Media Week, viaggio lungo una settimana nel mondo dei Social Networks. Il primo articolo che vi proponiamo non poteva che riguardare Facebook. In particolare la nostra Aliki ci spiega l’importanza dell’attuale re dei social media in relazione agli acquisti.

Mi sono chiesta: cos’è Facebook? E la risposta me l’ha data proprio Facebook nell’omonima fan page dedicata, che recita così: La missione di Facebook è fare in modo che ciascuno possa condividere la propria vita e che il mondo sia più aperto e connesso.

Piuttosto nobile, non vi pare? Non storcete il naso. Del resto è così, potete dire il contrario? No, ecco. Ma Facebook è un’azienda e le aziende nascono per fare soldi.

Come fa i soldi Facebook? Con la pubblicità, come afferma Christian Hernandez Gallardo, responsabile internazionale del Business Development di Facebook in un’intervista a Il Sole 24 ore.

E questa pubblicità, secondo una ricerca condotta dalla Morpace Inc. si è rivelata piuttosto efficace.

Risulta infatti che i retailer che utilizzano i servizi di marketing offerti da Facebook possono avere un notevole vantaggio rispetto ai propri concorrenti. Lo studio, realizzato su un campione di mille utenti, si concentra su tre aree: i segmenti di consumatori che usano maggiormente Facebook; la frequenza con cui i consumatori condividono le proprie opinioni riguardo ad un prodotto o una marca; le caratteristiche demografiche dei consumatori che utilizzano di più Facebook.

In base ai dati dalla ricerca, il social network permetterebbe alle imprese di comunicare direttamente con il proprio target, dando loro la possibilità di offrire ai consumatori informazioni sui prodotti, coupon e sconti esclusivi in modo da generare azioni virali di buzz marketing tra gli utenti. Tant’è vero che ben il 68% degli intervistati afferma che l’opinione positiva dei propri amici relativamente ad uno specifico prodotto fa sì che siano più propensi a comprarlo.

Perché un utente Facebook diventa fan della pagina di un prodotto/marchio? Il 41% degli intervistati risponde: “Per far sapere ai miei amici quali sono i prodotti che mi piacciono”. Attraverso il loro esibizionismo e voyerismo gli utenti mettono a disposizione delle aziende strumenti validissimi per esserne ulteriormente influenzati. Non è affascinante?

Mi vengono in mente le parole di Tomy Pelluz quando disse: “Queste reti sono giardini chiusi che appartengono ad un’impresa. Giardini che tutti insieme sono più grandi di nazioni”. Abbelliamo il nostro giardino, ci mettiamo quello che ci piace, lo facciamo per comunicare ai nostri amici di Facebook chi siamo o vogliamo essere, anche attraverso i nostri prodotti preferiti.

Non mi stupisco se quando sono diventata fan di David Bowie su Facebook e per mesi una pubblicità in alto a destra ha cercato di convincermi a comprare dei suoi cd o magliette, non mi ricordo più. Non stupitevi nemmeno voi. Condividete la vostra vita, contribuite a creare un mondo più aperto e connesso ma non siate ingenui.

Nei prossimi giorni vi presenteremo altri articoli sui Social Media. Nel frattempo chi di voi fosse già interessato ad iscriversi subito al corso, approfittando anche dell’early booking (prezzo scontato fino al 24 Maggio), può trovare qui il pdf con tutti i dettagli ed anche il modulo per iscriversi direttamente online!

Per ogni ulteriore informazione vi rimandiamo al nostro post sul corso, oppure potete contattare Flavio Glielmi a flavio[@]ninjamarketing.it o allo 3339705800.

Scritto da

Martha Burns

Editor at large

Mi chiamo Martha con l’h per via della mia bisnonna americana e non per la mancanza di buon gusto da parte dei miei genitori. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze della ... continua

Condividi questo articolo


Segui Aliki su Twitter .

Amiamo ricevere i tuoi commenti a ideas@ninjamarketing.it