Free vs pay: il Guardian e la scelta di Murdoch

Come vi dicevamo nel nostro post sulla scelta del New York Times di diventare a pagamento anche on line, il Guardian è sempre stato scettico verso questo tipo di strategia, difendendo a spada tratta la strada dei contenuti free.

Non stupisce quindi questo articolo che critica abbastanza apertamente la scelta di Murdoch (poi seguita da molti), definita patetica e considerata la dimostrazione che la virata verso la monetizzazione è indice di mancanza di una vera strategia per il futuro.

In sostanza, come fa notare anche Mushin (che ringraziamo per la segnalazione!) nell’incertezza sarebbe meglio morire raschiando le ultime risorse utili, consapevoli di non avere nessun futuro, che provare a costruirsi un domani magari rinunciando a qualcosa oggi.

Una visione interessante, che dite?